Viaggio a Roma con Rolling Pandas

Visita Roma. Dall'antica storia romana alla movida di oggi

Scopri tutti i segreti di Roma

Alla scoperta di Roma, la Città Eterna

Roma, capitale d’Italia, è considerata una delle città più belle del mondo. Fra le sue vie è possibile respirare tutta la grande storia che l’ha caratterizzata, dalle vestigia del grande passato dell’Impero romano ai fasti di Umanesimo e Rinascimento, passando poi per tutto lo splendore che la Chiesa, nei secoli, ha donato alla capitale. Città di arte e di cultura, Roma è un vero e proprio museo a cielo aperto e fare le proprie vacanze a Roma è un modo per dedicarsi soprattutto alla cultura e alla scoperta della storia italiana più splendente e antica.

Roma, però, non è solo storia. Rumorosa, caotica e piena di vita, è anche una città di grande divertimento, dove non si contano i ristoranti, in possibile assaggiare le numerose specialità della cucina romana, e i locali in cui dedicarsi al divertimento. I romani, poi, sono un popolo estremamente accogliente, simpatico e caloroso, capaci di far sentire ogni turista come se fosse a casa propria. 

Talvolta bistrattata per i suoi difetti e la sua aria un po’ decadente, Roma rimane comunque una capitale dal fascino immenso, dove ogni angolo permette di immergersi in una quantità di storia, arte e cultura impossibile da ritrovare in qualsiasi altro luogo, in Italia o all’estero.  

Cosa vedere a Roma - Le migliori Esperienze della Città Eterna

Per decidere cosa vedere a Roma è indispensabile fare affidamento a un itinerario di Roma,  in quanto la città offre una quantità di luoghi e monumenti bellissimi, fra cui è alquanto difficile scegliere. Fra chiese, rovine di epoca romana e punti di interesse legati al cibo e all’intrattenimento, Roma ha veramente tantissimo da proporre ai turisti che decidono di visitarla ogni anno. Proprio per questo motivo abbiamo pensato di selezionare per voi sei esperienze imprescindibili da fare a Roma per poterne apprezzare al meglio tutte le sfaccettature.

Webp.net-resizeimage

Colosseo

Prima tappa di una vacanza a Roma deve essere una visita al Colosseo.

Il Colosseo è il più grande anfiteatro del mondo, nonché il simbolo indiscusso della città di Roma. Inserito nel 1980 nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, dal 2007 è anche l’unico monumento europeo a essere compreso fra le Nuove sette meraviglie del mondo. Inaugurato nell’80 d.C. come sede per giochi e celebrazioni, il Colosseo ha attraversato tutta la storia di Roma, ergendosi a icona del suo gloriosi passato imperiale. 

Raggiungibile facilmente in metropolitana, anche solo osservarlo da fuori è uno spettacolo incredibile: la struttura, imponente e alquanto suggestiva, è magnifica e l’atmosfera che si respira è quella di un tuffo nel passato antico. I turisti che si affollano nelle sue vicinanze sono numerosi, così come i figuranti vestiti da centurioni romani con cui si possono scattare foto ricordo. Si può accedere poi all’interno grazie a visite guidate o con tour privati, un’esperienza che vi consigliamo.

Webp.net-resizeimage (1)

Città del Vaticano

Durante le vostre escursioni a Roma, una zona da visitare assolutamente è quella di Città del Vaticano. Il più piccolo stato al mondo, la Santa Sede è un gioiellino di storia e architettura, nonché un territorio dal grande valore spirituale e religioso. 

Fulcro della Città del Vaticano è Piazza San Pietro, con il suo famoso colonnato, su cui si affaccia la Basilica di San Pietro. Una visita al Vaticano è perfetta per ammirare i capolavori dell’arte. Qui si trovano, infatti, anche i Musei Vaticani, che contengono alcune fra le opere più belle della storia dell’arte italiana, uno fra tutti il grandioso affresco che decora la Cappella Sistina, opera di Michelangelo. Anche Castel Sant’Angelo, che sorge sull’altra sponda del Tevere e che si collega al resto del territorio dello Stato del Vaticano con corridoio fortificato detto “passetto” ospita opere d’arte e collezioni, soprattutto di epoca rinascimentale. 

Un’attività che consigliamo a chi vuole scoprire il Vaticano in modo differente è poi il tour della necropoli di San Pietro, forse un po’ macabro, ma affascinante e dal grande interesse storico.

Webp.net-resizeimage (2)

Foro Romano

Scegliendo cosa vedere a Roma, consigliamo di dare la priorità anche al Foro Romano, situato nella valle compresa fra il colle Palatino e il Campidoglio. È costituito dalla stratificazione di edifici e monumenti che risalgono a epoche diverse, ma che, durante la storia antica di Roma avevano rappresentato il centro politico, economico e religioso della città, un punto di riferimento per tutta la civiltà romana. A partire dal periodo fascista, l’area del Foro è stata gradualmente riportata alla luce, con una valorizzazione che l’ha portata ad essere uno dei siti archeologici più visitati al mondo.

All’interno del Foro si possono ammirare reperti di diverso genere, sia strutture un tempo utilizzate per scambi commerciali, attività giuridiche e politiche, ma anche abitazioni di persone comuni e luoghi di sepoltura.

Osservando il Foro Romano ci si sente subito trasportati indietro nel tempo, che siate appassionati o meno di storia romana rimane comunque un’esperienza suggestiva ed emozionante.

Fontana di Trevi

La Fontana di Trevi è la più scenografica delle fontane di Roma, nonché una delle più conosciute al mondo. Costruita a metà del 1700 al lato di Palazzo Poli seguendo uno stile architettonico barocco, è presto diventata un simbolo della città e, in epoca più recente, un luogo del cuore della cultura popolare, specialmente cinematografica (inutile ricordarvi della celebre scena del tuffo nella fontana de La dolce vita).

Data la fama della fontana, la piazza in cui si trova è sempre gremita di gente, ma vale la pena farsi strada fra la folla per scattare una fotografia delle sue belle statue e, soprattutto, lanciarvi dentro una monetina, rituale di portafortuna che è entrato nel folklore legato a questo monumento. Inoltre, il quartiere che la circonda è ottimo sia per lo shopping (è qui vicino Via de Corso), nonché per assaggiare le specialità della cucina romana (pasta alla carbonara, gricia e amatriciana, abbacchio, puntarelle e cicoria, giusto per fare qualche esempio), che non possono mancare in un tour di Roma con i fiocchi.

Piazza di Spagna

Roma è famosa per le sue bellissime piazze e una delle più scenografiche è Piazza di Spagna. Dominata dalla scalinata di Trinità dei Monti, la piazza deve il suo nome alla presenza del Palazzo di Spagna, sede dell’ambasciata di questo paese presso lo Stato del Vaticano.

All’interno della piazza i luoghi di interesse storico e culturale sono molti. Nel centro sorge la fontana della Barcaccia, opera di Bernini padre e figlio, mentre, per gli amanti della letteratura inglese, segnaliamo anche la presenza della casa del poeta John Keats, oggi trasformata in un museo dedicato all’artista e al Romanticismo inglese nel suo complesso.

La piazza è collegata a Via del Corso tramite Via Condotti, entrambe strade-simbolo dello shopping di lusso e della città. Piazza di Spagna, anche grazie ai numerosi locali perfetti per l’aperitivo, può essere quindi il luogo giusto dove riposarsi dopo aver passeggiato per il Tridente (l’area nord del centro storico di Roma).

Villa Borghese

Per un tour di Roma che comprenda anche passeggiate e relax nel verde, Villa Borghese è la scelta perfetta. In questo grande parco cittadino, infatti, è possibile dedicarsi a piacevoli camminate, fare picnic e sport, ma anche ammirare, come nel resto della città, numerose testimonianze della storia di Roma.

Uno degli scorci più affascinanti al suo interno è quello regalato dal Giardino del Lago, un giardino in stile inglese caratterizzato da una grande varietà nella flora con un laghetto in cui sorge il Tempio di Esculapio, ma molto belli sono anche i Giardini Segreti, che si possono scoprire tramite visite guidate. Su prenotazione è possibile poi accedere alla Galleria di Villa Borghese, un museo d’arte (contiene opere di Bernini, Raffaello e Caravaggio), ma anche di curiosità raccolte dal suo creatore, il Cardinale Borghese.

Oltre che a piedi, il parco può essere visitato noleggiando i mezzi di trasporto più disparati: non solo biciclette, ma anche risciò, pattini, kart e segway.

Guarda cosa dicono i nostri Pandas sul loro viaggio a Roma

Quando Andare a Roma

Prima di partire per il vostro viaggio a Roma può essere utile avere un’idea di quello che è il clima della città, così da scegliere il periodo migliore per visitarla.

Il clima di Roma è di tipo mediterraneo, caratterizzato quindi da inverni miti ed estati calde e soleggiate, con precipitazioni rari. Nel complesso, le condizioni meteo della città sono favorevoli in ogni stagione dell’anno, in quanto tende a piovere poco spesso e ad esserci una temperatura che raramente diventa molto fredda – anche se, dall’altra parte, è facile che le temperature calde raggiungano vette anche molto alte. A mitigare il caldo estivo soffia il “ponentino”, una brezza pomeridiana che dal mare arriva a rinfrescare le zone periferiche della città, anche se l'”isola di calore” che si crea nel centro della città ne viene intaccata in misura minore e le temperature restano alte. 

Roma può essere quindi visitata durante tutte le stagioni dell’anno, anche se si consigliano particolarmente le stagioni intermedie (primavera e autunno), quando le temperature si mantengono miti e si può quindi passeggiare senza soffrire il caldo o rischiare di trovare brutto tempo.

Andare a Roma in Estate

L’estate di Roma è calda e soleggiata e, anche se è vero che le temperature possono raggiungere anche valori molto alti, è un periodo ottimo per godersi la città al massimo della sua vitalità, specialmente fra giugno e luglio. L’estate romana è infatti sempre piena di eventi, festival musicali e varie attività di intrattenimento adatte a tutti, oltre alle sue attrazioni “per tutto l’anno”. Inoltre, se il caldo si fa insopportabile, si può sempre prendere il treno o la macchina e andare a fare un bagno nel Lido di Ostia!

Andare a Roma a Dicembre

A Roma l’inverno è mite, le temperature si mantengono sempre su medie alte per il periodo e capita che faccia freddo più che altro di notte, così come è raro assistere ad eventi atmosferici estremi come piogge prolungate o nevicate. Per questo, dicembre può essere un mese interessante per visitare la città, che per Natale si addobba e si illumina a festa, diventando una destinazione perfetta anche per dedicarsi allo shopping.

Informazioni utili per un viaggio a Roma

fuso orario

Fuso Orario

Il fuso orario a Roma è il GMT+1.

lingua

Lingua

La lingua ufficiale parlata a Roma è l'italiano.
Caratteristico e conosciuto in tutta Italia è poi il tipico dialetto romano, con il suo caratteristico accento, che può capitare di sentir parlato un po' ovunque.

placeholder2

Location

Roma è la capitale d'Italia, nonché capoluogo di regione del Lazio, al centro del territorio italiano.

vaccini

Vaccini

Non sono consigliati vaccini particolari in preparazione del proprio viaggio a Roma.

valuta

Valuta

La valuta ufficiale di Roma è l'Euro (EUR).
Anche la Città del Vaticano utilizza l'Euro come sua moneta ufficiale, che vengono coniate all'interno del territorio vaticano.

visti

Visti

Per i cittadini europei non sono necessari visti per poter accedere alla città di Roma.
Fatti spedire direttamente il visto a casa con la nostra promozione. CLICCA QUI.

aeroporto

Aeroporto

L'aeroporto principale di Roma è quello di Fiumicino, scalo più importante per voli internazionali e interni, di linea e low cost. C'è poi un altro scalo, meno utilizzato, che serve la città, ovvero quello di Ciampino.
codice: FCO

prese elettriche

Elettricità

Le prese elettriche utilizzate a Roma sono di tipo L (prese italiane a 3 poli).

chiamata d'emergenza

Emergenze

In Italia il numero unico per le emergenze è il 112.

Iscriviti alla nostra newsletter

per avere l'accesso esclusivo ad offerte speciali sui nostri viaggi avventura a Roma


Sei indeciso su che tipo di viaggio a Roma vuoi fare?

Scopri i Paesi dell'Asia in cui ti possiamo portare

Condividi questa pagina con i tuoi amici

keyboard_arrow_up