Viaggio in Islanda: dall'aurora boreale ai geyser

Islanda: cosa vedere? Intensi paesaggi, meraviglie sotto la neve e avventure ai confini del mondo

Una sinfonia di elementi: la magia dell’aurora boreale e i gorgheggianti geyser dell’Islanda

Un viaggio in Islanda è un’avventura ai confini del mondo. Un’isola vicino all’estremo nord del globo, sottopopolata e in costante trasformazione. 

E’ una fucina vulcanica in piena attività, dove influenti forze ne plasmano il territorio. Gorgoglianti geyser, vulcani glassati che tuonano in sottofondo e ghiacciai imponenti che creano vasti sentieri attraverso le montagne ne caratterizzano il territorio

Tutto ciò che è artificioso acquisisce una vena poetica. Una semplice passeggiata si trasforma in un’escursione su uno splendente ghiacciaio. Una notte tranquilla in campeggio potrebbe mutare in un posto in prima fila per godere delle accecanti fiamme delle aurore boreali d’Islanda che si ergono indomite all’orizzonte. 

 

A tanta bellezza in natura si affianca un viaggio in Islanda, immersi in una florida vita culturale. L’Islanda celebra un’eredità letteraria che parte dai poemi medievali, tra saghe e mitologia norrena, fino ai thriller contemporanei, vantando premi Nobel come Halldór Kiljan Laxness, che con la sua opera epica, Il più grande scrittore d’Islanda,  ha rinnovato l’arte e la letteratura islandese.

 

Un viaggio in Islanda è anche un’esperienza di contatto con una cultura che si rifà ai principi dell’egualitarismo, del Green Thinking (sostenibilità ambientale) e di uno stile di vita disinvolto. Sono un popolo caloroso e laborioso. Un paese, l’Islanda, che ha lavorato molto su se stesso per risollevarsi dalla crisi economico-finanziaria che l’ha attraversata.

 

Cosa vedere in Islanda? - Le migliori Esperienze

Un viaggio in Islanda è sicuramente un viaggio per rimanere estasiati dalla magia dell’aurora boreale e dai gorgoglianti geyser nella valle di Haukadalur, nell’Islanda sud-occidentale. Ma vi sono anche altre bellezze che madre natura ha donato a quest’isola, che ti permetteranno di vivere un’avventura ai confini del mondo. 

 

cosa vedere in islanda

I Vestfirðir

Le frastagliate scogliere, dimora ideali degli uccelli, e le oniriche e vaste spiagge caratterizzano il profilo sud della penisola. A nord, si snodano strade sterrate che affiancano fiordi costieri mozzafiato e le maestose catene montuose centrali, e che rivelano piccoli villaggi di pescatori che vivono secondo tradizione. Nella zona dell’estremo nord, troviamo Hornstrandir, una riserva escursionistica dove potrete cimentarvi nel bird-watching, ammirare le volpi artiche e trovarvi di fronte viste sull’oceano senza eguali. E infine c’è la costa di Strandir che rivela un’indole mistica, endemica, con le sue sorgenti geotermiche e le minuscole frazioni oceaniche.

 
cosa vedere in islanda

Jökulsárlón

Spettacolari e luminescenti iceberg caratterizzano la laguna glaciale di Jökulsárlón. Rimarrai estasiato di fronte alle artistiche sculture di ghiaccio, alcune delle quali percorse da strisce di cenere vulcanica.

Gli iceberg si diramano da Breiðamerkurjökull, una propaggine del Vatnajökull, precipitando nelle gelide acque, spingendosi alla deriva verso l’Oceano Atlantico. La laguna, nonostante sembra una formazione risalente all’era glaciale, ha in realtà solo 80 anni. Fino alla metà degli anni ’30, Breiðamerkurjökull raggiungeva la tangenziale; ora si sta ritirando rapidamente (circa 500m all’anno), facendo di conseguenza crescere la laguna.

 
cosa vedere in islanda

Skaftafell

Skaftafell è il gioiello nella corona del parco nazionale di Vatnajökull. Possenti cascate, boschi di betulle, una rete aggrovigliata di fiumi che si infrangono sul sandar e il brillante Vatnajökull blu e bianco, con le sue lingue di ghiaccio tremanti, di ghiaccio che cadono lungo i sui fianchi, come una lacrima sul volto, ne caratterizzano il territorio. 

Una delle escursioni più spettacolari porta alla splendente cascata Svartifoss, la “cascata nera”, che deve la sua estrema bellezza non tanto alla visione delle sue acque che con imponenza si infrangono al suolo, quanto all’arco formato da nere colonne basaltiche che la incornicia creando inaspettate cromature. 

 

 
 
cosa vedere in islanda

Reykjavik

Reykjavik è la capitale più a nord del mondo. E’ una commistione di edifici colorati, persone bizzarre e creative, vita notturna sfrenata e un’anima capricciosa. La scena musicale, per esempio, è epica, una delle migliori in Europa. 

La storia islandese vive immortale nel centro di Reykjavík, dall’esposizione di insediamenti vichinghi, che per primi abitarono la regione, all’enorme Museo Nazionale, custode dei manufatti più preziosi del paese. I musei e le gallerie d’arte della capitale sono perfetti per ammirare manufatti appartenenti alle civiltà antiche, come l’eccezionale Reykjavík Art Museum. O ancora potrai fotografare graffiti creativi e installazioni di arte popolare, come la famosa scultura di Sun Voyager sul mare, che cambia forma con la luce del sole. 

 
 

Snæfellsnes Peninsula

Fiordi scintillanti, vette vulcaniche spettacolari, scogliere a picco sul mare, ampie spiagge dorate e scricchiolanti flussi di lava compongono il paesaggio vario e affascinante della penisola di Snæfellsnes, lunga 100 km. 

Stykkishólmur, sulla costa nord, è la città più grande della regione. Spostandosi verso ovest lungo la costa, si passerà vicino a piccole città. 

Nella parte occidentale della penisola, il Parco Nazionale Snæfellsjökull comprende non solo il suo famoso ghiacciaio, immortalato da Jules Verne in Viaggio al centro della terra, ma anche riserve di uccelli e campi di lava. 

La tranquilla costa meridionale ha diversi buoni allevamenti di cavalli sotto falesie imponenti.

 
cosa vedere in islanda

Il Circolo d’Oro

Il Golden Circle comprende tre famose attrazioni: Þingvellir, Geysir e Gullfoss. Il sito di Þingvellir è il primo parco nazionale e il più importante sito storico islandese, dove è stato fondato dai vichinghi il primo parlamento democratico al mondo. 

La sorgente di acqua bollente Geysir, che fino agli anni ’50 emetteva getti d’acqua alti fino a 80 metri. E sempre in zona,lo Strokkur, che ogni 7-10 minuti al massimo mostra la sua potenza gonfiandosi e eruttando acqua calda fino a 30 metri. 

E infine la cascata strepitante di Gullfoss, letteralmente “cascata d’oro”, che fa uno spettacolare doppio salto di 32 metri, giungendo poi su un canyon stretto che ne tratteggia maggiormente la maestosità e la potenza. 

Guarda cosa dicono i nostri viaggiatori


Islanda: quando andare?

Per chi è interessato ad un viaggio nella capitale dell'Islanda, deve sapere che le temperature a Reykjavik oscillano tra i -3°C di minima a gennaio ai 14°C di massima a luglio. Quindi l'estate in Islanda in questa zona sarà fresca e breve; mentre l'inverno lungo ma non eccessivamente freddo. Il clima in Islanda da queste parti però potrebbe subire dei bruschi cambiamenti nell'arco della giornata. Le precipitazioni infatti sono frequenti anche se non abbondanti e durante l’inverno sono spesso di carattere nevoso.

Per chi si appropinqua ad un viaggio in Islanda lungo le coste più a nord, deve sapere che il freddo si fa più pungente e le temperature scendono di almeno 4-5°C rispetto a Reykjavik. Le precipitazioni salendo verso nord si fanno più scarse e di carattere nevoso anche durante i mesi vicini all'estate.

Il periodo migliore per un viaggio in Islanda è durante la tarda primavera e l’estate, da maggio ad agosto, per ammirare la bellezza del sole a mezzanotte e i paesaggi naturalistici nel pieno del loro vigore.
In particolare, per chi volesse ammirare lo spettacolo delle Notti Bianche, il sole a mezzanotte, il periodo migliore per andare in Islanda è da metà maggio a metà luglio.


I viaggi in Islanda di Rolling Pandas più popolari

Guarda alcuni dei nostri viaggi migliori in Islanda

Informazioni utili per un viaggio in Islanda

fuso orario

Fuso Orario

In Islanda vige l' ora di Greenwich (GMT) per l' intero corso dell' anno

lingua

Lingua

La lingua ufficiale è l'islandese. E' una lingua indoeuropea del gruppo delle lingue germaniche.


placeholder2

Location

L'Islanda è situata nell'oceano Atlantico settentrionale, tra la Groenlandia e la Gran Bretagna, a nordovest delle Isole Fær Øer.

vaccini

Vaccini

Nessuna vaccinazione obbligatoria


valuta

Valuta

La valuta islandese è la Corona islandese (ISK)

visti

Visti

Passaporto/carta d’identità valida per l'espatrio

Visto d’ingresso: non richiesto.

aeroporto

Aeroporto

Il principale aeroporto internazionale dell'Islanda è l'Aeroporto di Keflavík.

L'Aeroporto di Reykjavík è invece principalmente usato per voli interni.

prese elettriche

Elettricità

In Spagna si utilizzano prese elettriche a 2 uscite, di tipo C e di tipi F.

Tensione: 220 V
Frequenza: 50 Hz AC


chiamata d'emergenza

Emergenze

Emergenze: 112
Polizia: 444 1000
Assistenza medica: 1770
Informazioni: 1818
Ambasciata italiana a Reykjavik: (+354) 562 4042

Iscriviti alla nostra newsletter

per avere l'accesso esclusivo ad offerte speciali sui nostri viaggi avventura in Islanda


Non hai ancora scelto che tipo di viaggio in Islanda vuoi fare?

Ecco i Paesi dell'Europa in cui ti possiamo portare

Condividi questa pagina con i tuoi amici

keyboard_arrow_up