Tutti i segreti della festa di San Patrizio, dall’Irlanda al resto del mondo

Tempo di lettura: 13 minuti

Viaggio alla totale scoperta della festa più famosa d’Irlanda: San Patrizio

 

Tradizionalmente celebrato e legato all’Irlanda, San Patrizio è oggi definitivamente una delle feste più folkloristiche al mondo che ogni 17 marzo colora e anima le strade di alcune delle città più famose del pianeta rendendola un’esperienza che si iscrive di diritto nella “to do list” di un viaggiatore.

 

 

Dopo questo assaggio è normale essere ancora più curiosi e chiedersi? Dove andare e come prepararsi quando si festeggia San Patrizio? Quali sono le sue origini? Tante sono le domande alla quale ti daremo risposta svelandoti ogni curiosità e segreto da conservare nel tua valigia per il tuo viaggio all’insegna di San Patrizio.

  1. 1. La festa di San Patrizio in Irlanda

  2. 2. La festa di San Patrizio a Dublino

  3. 3. l giorno di San Patrizio nel mondo

 

La festa di San Patrizio In Irlanda

 

 

Cosa puoi vedere e fare quando si festeggia San Patrizio

La  festa di San patrizio si celebra ogni anno il 17 marzo in onore di San Patrizio, patrono dell’Irlanda.  E’ la festa principale dell’anno poiché viene celebrato l’avvento del cristianesimo cattolico nel Paese che avvenne proprio grazie a San Patrizio nel quinto secolo dopo Cristo.

In Irlanda questa festa si prolunga per più giorni a differenza della maggior parte del mondo dove la festa è conosciuta come “il giorno di San Patrizio”.

Tra le manifestazioni indimenticabile è il San Patrick’s Festival a Dublino che approfondiremo qui.

In generale però in Irlanda ovunque andiate sarete investiti dal folklore celtico e un tour di qualche giorno per le città irlandesi è altamente consigliato!

Ecco alcune delle tradizioni e dei costumi principali legati alla festa di San patrizio in Irlanda

  • – abbigliamento
  • – birra
  • – parate
  • – le specialità
  • – bacio della pietra

Ovviamente l’abbigliamento della popolazione sarà a tema unica: il verde! Ma anche la bandiera irlandese colorerà volti, abbigliamenti e verranno sventolate in tutte le città e paesi irlandesi. In particolare saranno a migliaia vestiti in costume secondo quella che è la tradizione del Leprachaun, gnomo tipico della mitologia irlandese . Spopoleranno perciò suitmeister verdi e ricchi di quadrifogli, cappelli a tuba e cravatte. Per non parlare di uomini che prontamente sfoggeranno barbe arancioni, rossicce, chi vere e chi finte. Unisciti alla festa e vesti di verde anche tu!

L’Irlanda famosissima come produttrice per la birra, tra cui marchi molto importanti come la guinness, non poteva non avere tra i simboli rappresentativi di questa festa fiumi di birra e feste, brindando  al grido Slainté! (“salute”). Un brindisi nei pub allestiti a tema è un appunto imperdibile, anche perchè non vi è un solo pub in tutta l’irlanda che non celebri San Patrizio.

Unisci ora tutto questo folklore e immaginalo in una parata infinita, verde, tra stendardi, danze e musiche celtiche. Le parate sono il fulcro dei festeggiamenti e svariano da città in città e da Paese in Paese, ma quello che proverete in Irlanda probabilmente è inimitabile. L’attaccamento degli irlandesi alla propria tradizione è strabiliante e non può che coinvolgere i fortunati turisti che partecipano ai festeggiamenti di San Patrizio.

Non mancano certamente gustose specialità da assaggiare. Abbiamo certamente già parlato della birra ma anche il sidro vale la pena di essere bevuto.  Per quanto riguarda i piatti, tra i più famosi vii è l’Irish Stew, composto da carne di manzo bollita, patate arrosto, piselli e carote, che viene tipicamente servito con il tipico Soda Bread: un pane di farina integrale.

Tra le usanze più leggendarie di tutte, infine, vi è il bacio alla famosa Blarney Stone. Questa pietra situata nel Castello di Blarney a Cork fornisce del dona dell’eloquenza secondo la leggenda. L’impresa non è semplice perché su di una torre, il gesto richiede sporge la testa in giù. Quindi attenzione soprattutto se si soffre di vertigini! Nel caso questa esperienza non vi fosse possibile si dice che porti ugualmente buon auspicio baciare una persona irlandese, da qui l’espressione “Kiss me, I’m Irish!”.

 

Le origini: tra storia e leggenda

Ma andiamo ora a fondo nella cultura irlandese. Questa festa è dedicata a San Patrizio d’Irlanda. In realtà però il suo nome originale era Maewyin Succat, di origine scozzese, che ebbe una vita difficoltosa da giovane. Egli infatti fu rapito a 16 anni dal re irlandese e fatto schiavo. Periodo che durò sei anni durante la quale apprese miti, tradizioni celtiche e la lingua gaelica.

Quando riuscì a fuggire intraprese la via della Chiesa diventa dapprima diacono e poi Vescovo in Gallia.

Quando Papa Celestino I gli affidò le terre britanniche e in particolar modo l’Irlanda, Patrizio (il nome che aveva ottenuto col battesimo cristiano) iniziò la sua missione diffondendo con larga dedizione il cristianesimo riuscendo ad avere successo grazie ad un’attenta integrazione con la tradizione celtica, tradizione celtica che non gli risparmiò una vita di minacce. A lui si deve la nascita del cristianesimo celtico di cui molti conosceranno la famosa croce celtica.

San Patrizio morì nel 461 d.C. proprio il 17 marzo, motivo per cui viene celebrato ancora oggi in questa data da tutta la comunità irlandese.

Molte sono le leggende legate a San Patrizio in Irlanda. Le tre più famose sono quelle della cacciata dei serpenti, secondo la quale il Santo avrebbe, dopo 40 giorni di solitudine, lanciato dalla sommità del monte sacro (il Croagh Patrick), una campana che cadde nella baia di Clew

cacciando col suo suono tutti i serpenti simbolo di impurità. Scientificamente questa leggenda viene confutata col fatto che i serpenti in quel periodo già non vi esistessero più in Irlanda a causa di un precedente periodo di glaciazione.

La seconda leggenda è legata al pozzo di San Patrizio posto a Lough Derg, un’isolotto irlandese dove si narra il Santo si ritirò in preghiera portandovi gli infedeli. Questo perchè il pozzo era noto per la sua profondità che raggiungeva il purgatorio, luogo dove gli infedeli potevano redimersi o cadere nell’inferno. Il pozzo fu meta di pellegrinaggio ma visto il suo “ruolo” di porta per l’inferno fu oggetto di varie aperture e chiusure fino a quella definitiva del 1780.

La terza leggenda che più di tutte incarna la festa di San Patrizio in Irlanda e la rende uno degli eventi più folkloristici al mondo  è quella che vuole il Santo istruire la popolazione usando il trifoglio per spiegare la Santa Trinità. Il trifoglio oggi non è solo il simbolo dell’Irlanda e delle popolazioni celtiche ma il suo tipico verde smeraldo è diventato iconico e tematico di tutta la tradizione irlandese che esplode durante la festa di San Patrizio quando tutto si tinteggia di verde e si brinda a suon di boccali di birra (Guinness su tutte) e gigantesche parate.

 

 

Le  altre curiosità

Per i più famelici dietro la storia e la leggenda di San Patrizio in Irlanda  vi sono ulteriori curiosità e verità che potranno sorprendervi!

  • Il giorno di San Patrizio non nacque in Irlanda
  • Il colore di San Patrizio non dovrebbe essere il verde
  • I due San Patrizio
  • Il 17 marzo non per la morte di San Patrizio
  • Birra? sì ma non sempre

Iniziamo col dire che l’Irlanda è stato negli anni soggetta ha ingenti fenomeni di immigrazione che portarono molte persone al di là dell’oceano, nelle Americhe, specialmente in quella del Nord. la celebrazione del giorno di San Patrizio nacque a New York nel 1762: quando un gruppo di soldati irlandesi per celebrare il proprio patrono (fin lì era stata comunque una celebrazione liturgica) decise di marciare dietro la loro banda mostrando gli stendardi. Lo prima effettiva parata di San Patrizio come si direbbe oggi divenne virale e da lì segnò la nascita dei festeggiamenti folkloristici che nell’800 raggiunsero l’Irlanda e poi nel tempo tutto il mondo!

Oggi le città irlandesi e i pub nel mondo si colorano di verde ma originariamente il colore associato al patrono irlandese era il blu! La tradizione del trifoglio e la fase storica contraddistinta dalla causa indipendentista segnarono il definitivo passaggio al verde.

Come in molte leggende e storie così antiche è facile che si mischino personaggi, fonti e racconti. Da qui la probabilità che San patrizio, il ragazzo rapito da giovane sia stato erroneamente associato a San Palladio che risulterebbe lui il primo vescovo e missionario irlandese poco prima dello stesso San patrizio.

Il 17 marzo è spesso associato non alla morte di San Patrizio, bensì al giorno in cui estrasse la pietra fredda dall’acqua simbolo della chiusura dell’inverno e l’inizio del periodo di semina.

 

 

La festa di San Patrizio a Dublino

Se si dovesse decidere in quale città festeggiare la festa di San Patrizio in Irlanda, sicuramente la capitale Dublino rappresenta la scelta più ovvia, ma che non sarebbe sinonimo di banalità. Dublino infatti ospita un vero e proprio festival che si protrae per cinque giorni ed investe tutte le strade della capitale. Cliccate qui per avere un’idea e anche per studiare quello che sarà il percorso della parata di San Patrizio più caratteristica del pianeta.

Chiaramente il consiglio principale è una prenotazione anticipata perché la capitale sarà sicuramente affollatissima. Munisciti di una guida della città, specialmente per orari e trasporti perché la città sicuramente sarà abbastanza caotica. Sebbene quindi camminare è la soluzione migliore, i trasporti sono sempre garantiti: dalle linee autobus ai taxi non ti sarà difficoltoso spostarsi per le distanze un po’ più lunghe. Senza dimenticare le due linee della metro che tagliano quasi perpendicolarmente la città e la coprono interamente da Nord a Sud. Se l’idea è usare i mezzi di trasporto vi sarà indispensabile prendere l’abbonamento dedicato ai visitatori che vi darà accesso a tutti i mezzi. E’ possibile farlo anche online o nei punti autorizzati.

Ecco ora qualche consiglio su cosa vedere durante le celebrazioni di San Patrizio a Dublino.

  • – Kilmainham gaol, che è la ex prigione di Dublino. E’ tra le destinazioni meglio recensiti e più apprezzate dei visitatori
  • – Trinity College: Uno dei college più antichi d’Europa è sede della Old Library e del  Book of Kells. E’ letteralmente assaltato dai visitatori! Prenditi il tempo necessario non solo per visitarlo anticipando un’eccessiva coda. La struttura merita la coda, ma farne il meno possibile è sempre un guadagno di tempo gradito al turista che non si ferma mai.
  • – Temple Bar:  Se hai dubbi su cosa fare quando si festeggia San Patrizio a Dublino, questa è in assoluto la prima risposta che riceverai.  E’ la zona più turistica e tra le più famose della città, sede manco a dirlo dei festeggiamento più vivi, a tema birra durante la festa di San Patrizio. Questa è una tappa obbligatoria!
  • – Guinness Storehouse: indiscussa attrazione della capitale, in questo periodo di San Patrizio una visita richiede assolutamente una prenotazione anticipata e organizzata
  • – Molti altri sono i luoghi che meritano una visita ma probabilmente in questo periodo, Dublino è veramente godibile al di fuori dei festeggiamenti di San Patrizio solo restandovi qualche giorno in più. Non perderti dunque Christchurch Cathedral, Saint Patrick Cathedral, cammina tra gli affascinanti ponti di Dublino e le vie più famose (Grafton Street e Henry street). Visita il castello di Dublino e la sua libreria, la Chester Betty Library. Impossibile poi fare un elenco completo. Sappi che molti questi monumenti in questo periodo saranno illuminati di verde.
  • – Infine ti suggeriamo di dare un’occhiata qui per trovare e visitare i pub migliori che potrai visitare durante il giorno di San Patrizio a Dublino.

 

 

Prenota subito e organizza al meglio le tue giornate a Dublino Per San Patrizio

Registrati subito!

 

Ed ora alcune delle altre  città che meritano di essere visitate quando si festeggia San patrizio

  • – Galway
  • – Cork
  • – Down e Armagh
  • – Belfast

Galway ospita in occasione della festa di San Patrizio la St. Patrick’s Parade che ha il valore aggiunto di essere di una dimensione che la rende non esagerata e dispersiva ma altamente coinvolgente.

Cork festeggerà per tre giorni con decine di eventi per la città tra cui il più famoso è Carnival of the fools.

Down e Armagh sono luoghi chiave della vita di San Patrizio e proprio per questo sono sede di sfavillanti festeggiamenti nonché i più grandi dell’Irlanda del Nord

La bellissima Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord è consigliata da visitare a prescindere dalla festa di San Patrizio, ma chiaramente il 17 marzo il clima di festa rende la visita particolarmente godibile.

 

Prenota e organizza il tuo tour per l’Irlanda durante i festeggiamenti di San Patrizio

Registrati subito!

 

Il giorno di San Patrizio nel mondo

La festa di San Patrizio è oggi un evento globale, amato e diffuso in tutto il pianeta. Basti pensare che ogni anno in occasione della festività in tutte le città principali del mondo vi è lo spettacolare “Global greening”. I monumenti principali delle città saranno illuminate di verde richiamando la festa di San Patrizio d’Irlanda ma anche diffondendo un messaggio di coesione mondiale e appello alla natura che tanto i viaggiatori apprezzano. Lo spettacolo è garantito. Dal Colosseo, alla torre di Pisa anche in Italia si potrà assistere a questo evento globale.

Vi sono altre città nel mondo che meritano di essere visitate durante i festeggiamenti di San Patrizio oltre l’Irlanda.

La dove è arrivata la tradizione irlandese ecco le migliori destinazioni nel mondo dove essere quando si festeggia San Patrizio.

 

 

Chicago è sede di uno dei momenti maggiormente mozzafiato di tutta la tradizione legata al giorno di San Patrizio. Questo momenti avviene quando il fiume cittadino viene colorato di un verde intenso che dura diversi giorni. Vengono anche organizzate una corsa popolare e la parata dove bande di musica si sbizzarriscono suonando all’ombra dei grattacieli.
Boston è la città dei padri fondatori, è la città più irlandese di tutte. San Patrizio è il patrono della città. La squadra NBA dei Boston Celtics ne incarna non a caso tale spirito. I  festeggiamenti non discostano da quelli della madrepatria e sono anch’essi imperdibili e organizzati con grande maestria e spettacolarità.

New York è un’altra città fortemente legata a San Patrizio e i festeggiamenti, le parate in questa città sono imperdibili. Il fascino di New York oltretutto è unico al mondo. Basta pensare all’Empire State Building e alla statua della libertà illuminate di un verde intenso.

 

Vuoi visitare gli Stati Uniti? Leggi la nostra guida sulle migliori destinazioni nel States.

 

La Parata più bella del Nord America e la più lunga del mondo spetta in realtà agli irlandesi del Canada, precisamente a Montreal. Bande musicali, costumi, carri, tra cui quello del Santo costruito in dimensioni gigantesche che apre di fatto i festeggiamenti.

 

 

Altra città che vi consigliamo è Buenos Aires. Questo perché la capitale argentina ospita le la quinta comunità irlandese più grande del mondo ed ovviamente le celebrazioni sono fatte in grande. Il Santo viene celebrato con uno street festival della durata di ben 10 giorni, con musica celtica, danze e ovviamente fiumi di birra!

Anche in Italia l’evento sta diventando sempre più diffuso e apprezzato soprattutto nei pub che ogni anno si allestiscono e preparano per l’evento. Tuttavia per godere veramente dell’evento bisognerebbe prima fare tappa in una delle destinazioni indicate in questo articolo.

Vivere questa esperienza, una tra le più folkloristiche al mondo è qualcosa che non puoi assolutamente perdere!

 

 

Se vuoi organizzare la tua vacanza di San Patrizio non esitare, fallo con Rolling Pandas!

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up