Turisti per caso: in viaggio con Alice ed Alessandro

Turisti per caso: A Gipsy in the kitchen

Abbiamo intervistato oggi Alice e Alessandro, autori del blog A Gipsy in the Kitchen, che ci hanno raccontato dei loro viaggi e delle loro idee sul mondo travel.

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog.

A Gipsy in the Kitchen è nato circa 5 anni fa dall’unione delle mie passioni – la cucina e la scrittura- e quelle del gitano – la fotografia, montaggio video, design-. La nostra passione comune, il viaggio, è diventato il nostro stile di vita.

E il nostro blog è il luogo in cui ci raccontiamo: https://www.agipsyinthekitchen.com/

 

 

Cosa ne pensi del viaggio come esperienza?

Il viaggio per noi è conoscenza di mondi diversi, soprattutto di quei mondi che mastichiamo giornalmente e che ci circondano come la cucina. Viaggiare ti dà la possibilità di ampliare gli orizzonti e avere l’occasione di conoscere persone nuove che ci stimolano e ci fanno prendere in considerazione nuovi punti di vista.

Come scegli le tue mete di solito?

Siamo attratti in questo periodo per il Nord e quindi dopo aver fatto Finlandia e Svezia, quest’estate abbiamo intrapreso la Norvegia che ci è sembrato capire che tra i paesi nordici è il più bello paesaggisticamente parlando

 

 

Quali sono i preparativi che fai di solito prima di un viaggio?

Sicuramente la prima cosa è fare la messa a punto del van perchè stiamo viaggiando sempre con il nostro Otto. Inoltre, ci portiamo sempre i cani: per questo motivo viaggiamo su 4 ruote, e anche per avere sempre con noi la nostra casa

 

 

Cosa ne pensi del turismo di massa? Sfruttamento o risorsa?

Odiamo il turismo di massa. Va bene per chi ha delle attività turistiche: è una grande fonte. Ma dalla parte del turista, va un po’ a togliere le caratteristiche speciali del posto stesso. Per questo motivo scegliamo di viaggiare sempre fuori stagione.

 

 

Raccontaci un aneddoto di uno dei tuoi viaggi

Finlandia: direzione babbo natale. Il gitano ha la splendida idea di fermarsi a fare due waffel in mezzo al bosco finlandese, ma non bastava stare a bordo strada: voleva un posto remoto. In mezzo al bosco, ci rendiamo conto che siamo invasi da piccoli insettini, al che decidiamo che i waffel potevano aspettare. Senonchè, nella manovra di retromarcia il van è rimasto incastrato e non essendo un 4 per 4 – nonostante la chiamata ai soccorsi- passammo la notte nel bosco (bellissimo, in ogni caso). Solo l’indomani una famiglia di persone composta da padre e due figli finlandesi, con tanto di camicia a scacchi, sono riusciti  a tirarci fuori con un volvo XC60 elettrico (ma solo dopo che la gipsy si era messa a bordo strada con un cartello con scritto “help”).

 

Ringraziamo ancora Alice ed Alessandro per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il loro blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Alice ed Alessandro?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up