Turisti per caso: In viaggio con Francesca

Turisti per caso: In viaggio con Francesca

Abbiamo intervistato oggi Francesca, autrice del blog PatatoFriendly, che ci ha raccontato di come è nata l’idea per questo progetto, dei suoi viaggi e delle sue idee sul travel.

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Patatofriendly è nato nel 2012 per condividere le nostre esperienze da viaggiatori che erano diventati da poco genitori ma non volevano smettere di viaggiare.

A poco a poco il blog è cresciuto – insieme al nostro bambino – ci siamo formati e da “appassionati di viaggi” siamo diventati liberi professionisti che lavorano nella comunicazione digitale per la promozione di territori e realtà del settore turistico.

 

 

Cosa ne pensi del viaggio come esperienza?

Il viaggio è parte della mia vita. Penso che attraverso di esso si cresca e si comprenda meglio se stessi.

Ma da mamma sono soprattutto certa che il viaggio “faccia famiglia”, perché la condivisione di esperienze e dell’esperienza del viaggio permette ai componenti di una famiglia di crescere insieme.

 

 

Come scegli le tue mete di solito?

In realtà io ho una wish list lunghissima che deriva da letture, sogni da bambina, racconti di altri viaggiatori… Il problema è che si allunga sempre di più! Anche con i ritorni e la scelta è molto dura.

Come Travel blogger talvolta propongo dei progetti ai partner che li accettano mentre altre volte vengo contattata per partecipare a progetti già creati.

 

 

Quali sono i preparativi che fai di solito prima di un viaggio?

Leggo! Leggo guide, blog, libri. Tutto ciò che può aiutarmi a organizzare il mio viaggio al meglio.

Cosa ne pensi del turismo di massa?

Non lo demonizzo. Turismo di massa può significare anche per certe destinazioni una possibilità concreta di migliorare le condizioni di vita della popolazione locale.

Ovvio però che la “massa” va gestita affinché non devasti il motivo stesso per cui la destinazione è diventata turistica.

 

 

Raccontaci un aneddoto di uno dei tuoi viaggi

Di aneddoti ce ne sono tantissimi, positivi e negativi. Alcune esperienze che non dimenticherò mai e piccoli grandi intoppi. Dal nostro ultimo viaggio (in Albania) mi porto a casa il caffè turco in un minuscolo bar di un minuscolo paese del centro dell’Albania con Celentano di sottofondo e le chiacchiere a metà tra l’inglese, l’italiano e l’albanese.

Ringraziamo ancora Francesca per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog qui

 

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Francesca?

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up