Turisti per caso: In viaggio con Alessandra

Turisti per caso: Itinerari Low Cost

Abbiamo intervistato oggi Alessandra, autrice del blog ItinerariLowCost, che ci ha raccontato di come è nata l’idea per questo progetto, dei suoi viaggi e delle sue idee sul travel.

 

Parlaci un po’ di te. Come è nata l’idea per il tuo blog?

Mi chiamo Alessandra Cortese. Sono piemontese, di Biella. Nel 2002 io e la mia famiglia ci siamo trasferiti nelle Marche, in un piccolo borgo in provincia di Fermo. Nel 2005 mi sono sposata con Roberto ed una delle cose che ci ha sempre accomunato è stato l’amore per i viaggi. Non parlo di mete esotiche, ma di viaggi alla scoperta di piccoli borghi della provincia italiana e di escursioni in mezzo alla natura. Ogni volta che con gli amici e i conoscenti raccontavamo le nostre avventure a spasso per l’Italia c’era sempre chi ci chiedeva come sapessimo sempre dove andare, cosa vedere ecc. Da qui è nata l’idea di condividere i nostri racconti e consigli di viaggi attraverso il blog ‘Itinerari low cost’. Abbiamo scelto questo nome per il nostro blog proprio perché vogliamo trasmettere l’idea che non sia necessario sempre spendere grandi cifre per viaggiare, anzi il nostro Paese contiene delle vere perle a volte sconosciute ai più raggiungibili spesso percorrendo pochi km.

 

 

Hai mai stretto relazioni importanti durante uno dei tuoi viaggi?

Forse non relazioni importanti, ma belle amicizie sì. Mentre a volte l’ambiente dell’hotel è più formale, abbiamo notato che soggiornando negli agriturismi è più facile stringere amicizia. Il fatto di pernottare in un luogo tranquillo, dove i ritmi sono ancora quelli di una volta e magari si possono assaporare insieme pietanze tradizionali permette di fare delle belle chiacchierate e conoscersi meglio. Lo scorso inverno, per esempio, abbiamo soggiornato 5 giorni in un agriturismo a Montevettolini. E’ stato un piacere conoscere la famiglia che gestisce la struttura, cenare insieme, parlare di viaggi e ci siamo trovati talmente bene che ancora oggi continuiamo a sentirci. In Val Pusteria, dove trascorriamo da alcuni anni le nostre vacanze estive, abbiamo fatto amicizia con i proprietari del maso che ci ospita. Ogni volta che torniamo su in un certo senso è come tornare in famiglia!

 

 

Mare o montagna? Cosa preferisci?

Assolutamente montagna. In realtà abitiamo a soli 20 km dal mare, ma non siamo grandi appassionati di spiaggia e tintarella. Camminiamo sul lungomare la sera, ma sempre con la mente rivolta alle nostre amate montagne. Durante l’anno organizziamo spesso qualche escursione sui Monti Sibillini o all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, che per noi sono più vicini, ma ogni estate partiamo per la Val Pusteria (Alto Adige) dove lasciamo ogni volta il nostro cuore. I panorami meravigliosi, la tranquillità, i sapori genuini, le tradizioni popolari, i profumi dei boschi, gli animali al pascolo: amiamo tutto di quella terra e non vediamo l’ora che arrivi l’estate per poter tornare su. La montagna esige rispetto, umiltà, attenzione ed è per questo che la amiamo profondamente.

 

 

Qual è la cosa che non può mancare durante uno dei tuoi viaggi?

Sicuramente la macchina fotografica per poter immortalare i momenti più importanti della vacanza e portarci un bel ricordo a casa. I nostri souvenir sono le nostre foto e le immagini del viaggio impresse nella nostra mente. Da quando abbiamo aperto il blog le fotografie sono diventate ancora più importanti, per cercare di trasmettere le emozioni dei nostri viaggi a chi ci segue e invogliarlo a partire.

C’è stato un viaggio che pensi abbia segnato un punto di svolta nella tua vita? Se si quale?

In effetti è grazie ad un viaggio che io mi trovo nelle Marche. Con i miei genitori e mia sorella eravamo soliti trascorrere le nostre vacanze estive in Emilia Romagna o nel Veneto. Ad agosto 2000 non abbiamo trovato posto nei villaggi turistici in cui andavamo di solito e abbiamo pensato di cambiare meta spostandoci verso le Marche. Durante le vacanze del 2000 e 2001 abbiamo visitato diverse località marchigiane e stretto buone amicizie. Ci siamo innamorati di questa regione e abbiamo maturato l’idea di trasferirci. Eravamo in un periodo della nostra vita in cui potevamo attuare questo progetto e nel 2002 ci siamo trasferiti. Le vacanze ‘marchigiane’ ci hanno cambiato la vita! E poi io ho sposato un ragazzo marchigiano, quindi adesso chi se ne va più??

 

 

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito? Perché?

Mi colpiscono di solito le mete sottovalutate dal turismo di massa. In Italia abbiamo città d’arte bellissime, ma sconosciute ai più. Pensiamo alla Toscana: tutti conoscono Firenze, Siena, Pisa. Città straordinarie, per carità. Ma che dire di città come Prato o Pistoia? Sono meno conosciute, ma riservano grandi sorprese a chi le vuole scoprire. Ecco perché spesso per i nostri itinerari scegliamo queste località ‘minori’ (non sicuramente per importanza) per conoscerle meglio noi per primi e trasmettere poi le nostre scoperte ai nostri lettori. Mi affascinano molto anche i musei che raccontano la nostra storia, ma che, anche in questo caso, non tutti conoscono. Per esempio, l’anno scorso abbiamo visitato i rifugi antiaerei più estesi d’Europa a Campo Tizzoro, il Museo della Figurina a Modena o una mostra sensoriale dedicata a Chernobyl. Ogni volta che scopriamo una di queste chicche è un vero piacere parlarne nel blog.

Qual è il tuo sogno nel cassetto per quanto riguarda i viaggi?

Sono tanti i sogni nel cassetto, anzi ci vorrebbe un armadio per contenerli! Ci piacerebbe molto visitare alcune capitali europee che ancora non conosciamo come Dublino, Edimburgo, Amsterdam o Stoccolma. Abbiamo ancora molto da scoprire in Italia: la Carnia, la Ciociaria, i Castelli Romani, le isole Eolie e tante altre località. Ma un ‘itinerario low cost’ alla volta e ce la faremo!!

Ringraziamo ancora Alessandra per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog qui

 

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Alessandra?

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up