Racconti in valigia: Viaggio e cucina sono strettamente connessi

Racconti in valigia: Viaggio e cucina sono strettamente connessi

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Serena, appassionata di cucina e autrice del blog Cucina Serena, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e delle sue ricette, dando preziosi consigli a coloro che vogliono mettersi ai fornelli!

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Ho una formazione giuridica, un titolo di avvocato e lavoro in una multinazionale in settore attinente alla mia formazione.

Il mio blog si chiama Cucina Serena, più che approdata alla cucina, posso dire che nelle cucine io sia cresciuta perchè sono figlia di ristoratori, non ho avuto la vocazione di una “professione” da chef ma ho ereditato la passione per il cibo e per la cucina che nel mio concept è una forma di cultura.

Il blog non è stata una mia idea ma del mio fidanzato di allora che mi suggerì di dare una forma più concreta alla mia passione per il cibo e alle mie capacità in cucina. E’ stato lui ad aprire Cucina Serena, a scegliere il nome e a darmi i primi rudimenti per navigare nel modo web all’epoca del tutto sconosciuto per me.

Credi che un’esperienza gastronomica può rendere un viaggio unico?

Secondo me viaggio e cucina sono strettamente connessi, non puoi dire di aver conosciuto veramente un paese se non hai sperimentato anche la sua cucina tipica. Talvolta si scoprono ingredienti o ricette di quel territorio che si fissano nella memoria in maniera indelebile entrando a far parte dei ricordi di quel viaggio

Non a caso quando mi chiedono di cosa tratto nel mio blog rispondo che racconto storie di cibo e di territori implicando la stretta connessione fra le due cose.

Quale ricetta straniera ti incuriosisce di più? Come mai?

La curiosità è ciò che mi stimola a sperimentare piatti che diversamente non avrei provato, leggo e studio molto sia acquistando libri che leggendo in rete.

Al momento mi attira il massaman curry, originario dei paesi islamici ma oggi ascritto alla cucina thailandese, perchè ha il latte di cocco ed è un condimento versatile.

Un altro piatto che è nella mia to do list (la lista delle ricette da provare che ogni blogger stila)  è la boršč (definita la madre di tutte le zuppe). Si tratta di una minestra a base di barbabietola che appartiene alla tradizione russa,in particolare Ucraina.

Come scegli dove mangiare quando sei in vacanza?

Prima di partire studio per lo più in rete, cerco siti di viaggio perchè quasi tutti hanno sezione dedicata a “dove mangiare” (ciò si riconnette a ciò che dicevo  sull’interconnessione fra cibo e territori), leggo le recensioni sui portali dedicati oppure chiedo ad amici se so che sono già stati in quel paese.

Poi quando sono sul posto chiedo alla gente locale che spesso segnala locali magari non troppo conosciuti dove però vengono preparati i piatti in maniera  più verosimile al mangiare tipico/quotidiano di quel paese.

Grazie Serena per averci dedicato il tuo tempo, il Panda non vede l’ora di ripartire!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Serena, volete ispirazioni e consigli sul prossimo piatto o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Serena?


Condividi questo articolo

Lascia un commento