Racconti in valigia: Viaggiare in van all’insegna dell’indipendenza

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Mattia, intrepido viaggiatore autore del canale YouTube Shaka MC – Viaggi & Sport, in cui condivide contenuti riguardanti i suoi viaggi in van e le sue avventure tra un surf e uno snowboard.

Parlami un po’ di te e di come nasce la tua passione per i viaggi?

Mi chiamo Mattia, ho 24 anni e ho iniziato a viaggiare in camper con la mia famiglia all’età di 7 anni. Credo infatti che la mia passione per i viaggi sia proprio nata in quel periodo ma che poi si sia fortificata dall’età di 18 anni quando ho iniziato a fare i miei primi viaggi con gli amici e la mia ragazza, Ippolita. Proprio con lei circa 4 anni fa abbiamo deciso di comprare il nostro primo furgone e iniziare a viaggiare on the road.

Quando è nata l’esigenza di documentare le tue esperienze?

Non credo si possa definire esigenza, forse è più la passione per la fotografia, il videomaking e il bisogno continuo di creare, che mi ha portato a documentare ogni viaggio. Il fatto di creare contenuti secondo la mia visione, secondo quello che per me è il viaggio collegato soprattutto ai miei sport (surf e snowboard), mi da la carica ancora oggi di documentare tutto quanto.

Qual è il vantaggio di viaggiare in un van camperizzato?

Il vantaggio di viaggiare in un van camperizzato è sicuramente l’indipendenza che ti da. Una cosa che faccio fatica a fare infatti è programmare nel dettaglio un mio viaggio, prenotare voli e hotel e rispettare date ed orari. Il bello del Van è che vivi alla giornata senza dover dare conto a nessuno, soprattutto perché noi ci muoviamo in base alle mareggiate. Il motivo più grande però per cui viaggiamo in Van è la possibilità di svegliarsi ogni giorno in un posto diverso, svegliarsi a 10 metri dal mare ed essere sempre immersi nella natura e con paesaggi mozzafiato.

Una meta molto ambita ultimamente è l’Oman, se dovessi pensare ad affrontare un viaggio in questa terra con il van, in che modo ti organizzeresti? Quali “attrazioni” vorresti sicuramente vedere?

Dov’essi visitare l’Oman con il Van sicuramente mi informerei cercando in qualche blog e proverei a chiedere sui vari gruppi facebook qualche consiglio utile da chi già ci è stato e poi mi organizzerei di conseguenza con l’attrezzatura da portare in viaggio. Quando viaggio in Van non amo visitare città quindi sicuramente baserei il mio viaggio sulla ricerca di spot mozzafiato da fotografare, tramonti e albe da urlo e cercherei di vivere il mare al 100% cercando qualche bella tartaruga con cui nuotare.

Grazie Mattia per averci fatto sognare attraverso i tuoi racconti.

Se volete contattarlo o saperne di più sui suoi video, potete trovare il suo blog qui!


Condividi questo articolo

Lascia un commento