Racconti in valigia: Spinta da un’insaziabile curiosità

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Rossana, appassionata di bellezza e autrice del blog Balocchi e Profumi, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e dà preziosi consigli a coloro che vogliono mettersi all’ascolto!

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Mi chiamo Rossana, sono nata alla fine degli anni ’80, vivo da sempre a Genova ed ho origini sarde, genovesi e lucane.

Il mondo della cosmesi mi ha affascinata fin da piccina ed è una passione che ho coltivato parallelamente ai miei studi universitari in architettura.

Spinta da un’insaziabile curiosità e voglia di comunicare, nel 2011 diedi vita al mio blog pubblicando ricette utili a realizzare cosmetici in casa e pian piano iniziai a prendere parte alle più importanti fiere del settore, cosa che negli anni mi ha permesso di instaurare svariati rapporti di collaborazione con numerose aziende, molti dei quali si sono consolidati nel tempo.

Nel 2016 ho avuto l’opportunità di entrare a far parte della redazione del mensile del mio quartiere, per il quale tutt’ora curo la rubrica beauty e recentemente ho terminato il mio percorso che mi ha permesso di diventare truccatore dello spettacolo.

Come nasce la tua passione per il mondo del beauty?

E’ un interesse che mi è sempre appartenuto e che ho ereditato dalla mia nonna materna, la quale amava applicare lo smalto sulle unghie e nelle occasioni importanti non usciva mai spettinata, senza rossetto e qualche spruzzata del suo profumo preferito!

A tutto ciò, in seconda battuta, va’ associata anche la curiosità e manualità che ho appreso da mio padre, una delle persone più ingegnose che io conosca.

Aiutaci a preparare un beauty case adatto per un viaggio a Cuba!

Da amante della skincare ecobiologica punterei sicuramente su soluzioni zero waste, ovvero prodotti solidi anidri privi di confezioni superflue da custodire in un’ecologica scatolina in latta ed associare ad accessori riutilizzabili nel pieno rispetto dell’ambiente.

Per quanto riguarda il make-up ti confesso che quando viaggio preferisco concentrarmi sui luoghi da visitare perciò aggiungerei lo stretto necessario per realizzare un look naturale, curato ed ordinato ad esempio un correttore, una cipria fissante, un mascara, un blush, un rossetto di una tonalità capace di esaltare il colore naturale delle mie labbra ed il mio immancabile pot per ridefinire le sopracciglia.

dav

Come possiamo proteggere la nostra chioma durante una vacanza a tema relax in spiaggia?

Se nel corso dell’anno è buona abitudine proteggere i capelli dall’inquinamento atmosferico lo è ancora di più in estate quando l’irraggiamento solare e la salsedine contribuiscono a rendere le lunghezze secche, crespe, opache e fragili.

Il mio consiglio è quello di indossare un cappello di paglia o un turbante in tessuto organico in modo da ripararsi dall’irraggiamento diretto senza rinunciare ad un tocco di femminilità ed applicare uno spray protettivo, caratterizzato da una formulazione green, oppure un olio vegetale puro, facilmente reperibile in bioprofumeria, in modo da difendere al meglio le punte dalle aggressioni esterne.

Grazie Rossana per averci dedicato il tuo tempo, il Panda non vede l’ora di ripartire!

Vi ricordo che se volete contattare Rossana trovate il suo blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Rossana?


Condividi questo articolo

Lascia un commento