Racconti in valigia: Quando la necessità si trasforma in passione!

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Roberta, appassionata di cucina, di viaggi e autrice del blog Spaghetti al sugo, in cui condivide con i suoi lettori le sue ricette ed i suoi consigli.

Parlami un po’ di te e di come nasce il tuo blog;

Ciao a tutti, mi chiamo Roberta e sono una ragazza di 29 anni Calabrese, amante della cucina, dei gatti, della fotografia e delle ‘’Rocce’’, ed è proprio per questo motivo che mi sono laureata in Scienze Geologiche.

Il mio blog nasce il 31.03.2017, e non è una data a caso, ma è proprio la data della mia laurea.

Era da un bel po’ di tempo che avevo deciso di aprire un FoodBlog, spinta dal fatto che pubblicavo le foto dei miei piatti sui social e ricevevo molti complimenti, ma volevo aspettare che finissi gli studi per potermi dedicare a 360° al blog.

Quando è nata la tua passione per la cucina?

La mia passione per la cucina è nata esattamente il mio secondo anno di università, spinta più che altro da una necessità.

Il primo anno mi arrangiavo mangiando alla mensa dell’ università, ma non ne potevo più, quindi pian piano mi sono messa di impegno ed ho iniziato a cucinare. Non vi nego che le prime volte ho creato solo disastri, ma come si dice? Sbagliando si impara!

Man mano aumentavo sempre la difficoltà dei miei piatti e da quel momento non mi sono più fermata.

Ti ispiri mai a ricette tipiche di altri paesi quando crei le tue ricette?

Si, molto. Sia paesi stranieri e sia paesi italiani.

Amo molto cucinare piatti spagnoli, perché ho fatto l’Erasmus a Madrid, quindi per 6 mesi non ho fatto altro che assaggiare piatti tipici del posto. Ho chiesto a molte persone spagnole di spiegarmi come fare la Paella, la Tortillas de Patatas, le Patatas alla Bravas, la Sangria e tante altre cose per poi poterle riprodurre a casa.

Mi ricordo che appena tornata in Italia, mia madre mi ha fatto trovare a casa come regalo la Paellera, ovvero la padella per poter cucinare la Paella.

Che ruolo hanno i viaggi nella tua vita?

Se fosse per me viaggerei 365 giorni l’anno, ma purtroppo non si può. Per ora mi limito a fare un viaggetto all’anno ma amo anche andare a visitare posti della mia regione.

La Calabria ha dei posticini unici, meravigliosi!

Certe volte penso che tutti noi siamo degli schiocchi ad andare sempre fuori, a fare anche tanti km, quando a pochi passi da casa abbiamo veramente delle meraviglie!

Qual è il viaggio che più ti è rimasto impresso?

Diciamo che la Spagna mi è rimasta veramente nel cuore. Come ho già detto prima, ho fatto l’Erasmus a Madrid, ma ho visitato tanti altri posti spagnoli. Sono stata 10 giorni in giro per l’Andalusia! Che dire, meravigliosa! Proprio in questi 10 giorni sono stata a Gibilterra ed è stato stranissimo perché è stato come trovarsi in Inghilterra all’improvviso. Mi sono innamorata dell’Andalusia e proprio per questo la mia Tesi di Laurea parla solo ed esclusivamente di questa regione spagnola. Non vedo l’ora di ritornarci.

Grazie Roberta per averci raccontato la tua bella esperienza!

Se volete contattarla o saperne di più su di lei, potete trovare il suo blog qui!


Condividi questo articolo

Lascia un commento