Racconti in valigia: Preparare il beauty case per il Costa Rica

Racconti in valigia: Preparare il beauty case per il Costa Rica

Condividi questo articolo

Se anche voi siete in crisi quando dovete preparare il beauty per le vacanze, ma volete comunque proteggere la vostra pelle e la vostra chioma, questa intervista fa per voi: abbiamo infatti parlato con Sabina, appassionata di cosmesi ed autrice del sito Cattivi Pensieri nel quale fornisce ai suoi lettori dei consigli utili per la beauty routine. Oggi ci affideremo a lei per dei consigli pratici per proteggere la nostra pelle e la nostra chioma in Costa Rica!

Ecco per voi  i suoi consigli:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Mi chiamo Sabina Sirianni, abito in provincia di Varese e nel 1991 mi sono diplomata stilista di moda. Sono sempre stata una grande esteta, un’ amante del bello, mi piaceva disegnare e fin da piccola ero attratta dal mondo della moda. Ho praticato la professione fino alla nascita di mio figlio Filippo, 12 anni fà, poi ho scelto di prendermi una pausa perchè le necessità di un bambino piccolo, mal si conciliavano con i ritmi frenetici del mondo dorato della moda.

 Ho iniziato ad avere tanto tempo per me stessa, mi sono dedicata alle mie passioni, tante!, fino a quando nel 2013 ho deciso di aprire il mio blog Cattivi Pensieri, per condividere sul web il mio stile di vita. Il blog è sempre stata la vetrina virtuale delle mie passioni: il mondo della cosmesi e del make-up in primis, ma anche la condivisione di ricette alla portata di tutti, gli scatti della mia vita quotidiana, gli eventi a cui partecipo e… i gatti.

Mi si chiede spesso perchè ho deciso di chiamare il mio blog Cattivi Pensieri … Cattivi Pensieri era semplicemente il logo di una mia vecchia linea di gioielli artigianali, che mi portò fortuna, cosicchè decisi di tenerlo anche per la mia nuova avventura virtuale.

Aiutaci a preparare il beauty case per un viaggio in Costa Rica, cosa ci serve per mantenere la pelle idratata?

Dovendo viaggiare in aereo è preferibile orientarsi su un beauty case semi rigido, meno ingombrante o su semplici buste con zip,ricordandovi che invece, i prodotti che vi accompagneranno in volo dovranno essere inseriti in buste e soprattutto non dovranno superare le dosi massime imposte dalle compagnie aeree. La scelta dei prodotti da portare in viaggio è fondamentale perchè la pelle viene spesso sottoposta a stress. In base alla lunghezza del nostro viaggio, potremo scegliere tra prodotti full size o mini size. Per mantere perfettamente idratata la nostra pelle ci serviranno: un siero o una crema viso, un contorno occhi, non trascurate mai questa zona così delicata, un buon struccante 2 in 1 che svolge anche la funzione di tonico ( è fondamentale rimuovere tutte le tracce di make-up prima di andare a dormire ), un burrocacao per lenire le labbra. Completeranno il beauty case un bagnodoccia, la crema corpo, il deodorante, spazzolino e dentifricio, il necessario per il trucco e non dimenticatevi della crema solare e del repellente per insetti visto il clima caldo e umido.

Per quanto riguarda la protezione dei capelli?

Nel beauty case non dovranno mancare shampoo e balsamo per la propria tipologia di capelli, un olio per capelli che serve per tenere le punte e le lunghezze perfettamente idratate, uno spray per proteggere i capelli dai danni del sole, un pettine, elastici e fermagli. Ci tengo a sottolineare che la scelta dei prodotti da inserire nel beauty case è fondamentale, perchè anche i capelli, come la pelle, vengono sottoposti a stress in vacanza e rischiano di apparire secchi e opachi, effetto paglia.

Raccontaci di un tuo viaggio che ti è rimasto a cuore 🙂

Qui non ho dubbi. Pur avendo viaggiato spesso, sia nella nostra splendida Italia, sia all’estero, il viaggio che mi porterò sempre nel cuore e che risale a parecchi anni addietro, è stato a Istanbul. Una città meravigliosa dove coesiste la cultura europea a quella asiatica, di una bellezza disarmante, che va vissuta pienamente addentrandosi nelle strade, mischiandosi alla folla, visitando i luoghi più caratteristici come la Moschea Blu e Santa Sofia, rimanendo incantati dai minareti imponenti, sorseggiando il cai, il tè turco offerto dai venditori ambulanti e versato da tradizionali contenitori. Ma l’ atmosfera più autentica di Istanbul si vive solamente al Gran Bazar, il più grande ed antico mercato coperto al mondo che, con i suoi 5000 negozietti, vi farà immergere in un’ atmosfera fuori dal tempo tra bigiotteria, ceramiche dipinte a mano, tappeti e profumatissime spezie. Se deciderete di acquistare, ricordatevi che contrattare sul prezzo è d’ obbligo. Mi ha stupito piacevolmente vedere i gatti circolare liberamente ovunque, nei ristoranti, per le strade, per i negozi, persino nelle moschee, curati, nutriti e benvoluti. Spero di ritornare un giorno a Istanbul con mio figlio.

Grazie Sabina per averci dedicato il tuo tempo e per i tuoi preziosi consigli!

Se volete maggiori informazioni, volete il suo aiuto o volete contattare Sabina direttamente, vi lasciamo il link al suo sito qui


Condividi questo articolo

Lascia un commento