Racconti in valigia: L’eleganza in cucina

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Luisa, amante della buona cucina e della moda, sul suo blog, Tacchi e Pentole, racconta le sue passioni e i suoi consigli.

Raccontami qualcosa di te e di come è nato il tuo blog;

Ho una laurea in economia nella tasca del mio grembiule da cucina e la mia passione per la cultura culinaria è stata ereditata dai miei genitori. Ho sempre pensato che moda e cucina fossero un binomio perfetto a dimostrazione che ogni donna può cucinare liberamente con l’outfit preferito – sì anche con un bel tacco alto – cancellando così lo stereotipo della casalinga sciatta e trasandata. Prediligo ricette della tradizione, facili e veloci.  Sul @tacchiepentole racconto delle mie passioni: buon cibo, viaggi, il mio pollice green e … tacchi! Sono sempre stata una bambina golosa, all’asilo andavo in cucina con il mio piatto a chiedere il bis. Mio padre è un tecnologo alimentare e mi ha insegnato la buona alimentazione. Mia madre invece è un’ottima cuoca. Sono cresciuta in Valtellina, terra di grandi prelibatezze enogastronomiche. Credo il mio destino in ambito food fosse già scritto.

Cosa significa per te viaggiare?

Per me viaggiare significa rispondere ad una esigenza ovvero quella di conoscere e scoprire il mondo, vedere cose nuove, fare conoscenze e soprattutto assaggiare nuove specialità culinarie. Fin da bambina sono sempre stata affascinata dai documentari sui viaggi: ho sempre sognato di vedere un giorno tutto questo da vicino. Con il tempo ho ampliato i miei gusti in fatto di cibo e mi piace sempre scoprire e assaggiare cose nuove. Al ritorno da ogni viaggio ho sempre gli occhi pieni di bellezza e la bocca pieni di sapori.

Quanto è importante per te  la contaminazione culturale in cucina? Ti ispiri mai alle ricette tipiche di qualche paese estero quando inventi le tue?

Quando torno da ogni viaggio torno sempre piena di idee per le mie ricette: spunto di qui e spunto di li! Amo profondamente le erbe aromatiche strane (ho una collezione ampia nel mio giardino) e amo le spezie. Nei miei piatti erbe e spezie orientali non mancano mai!

Cosa consiglieresti di mettere in valigia per chi sta partendo per un affascinante viaggio in Oman? 

Il viaggio in Oman è in cima alla mia travel wishlist; sicuramente consiglio alle ragazze/donne uno stile romantico e leggero per via delle temperature ma rispettoso nei confronti delle usanze del posto. Spazio quindi ad abiti lunghi a maniche lunghe dei colori tenui pastello; spazio anche a grandi cappelli a tesa larga e a minibag come tracolline di paglia o zainetto chic. Come scarpe invece consiglio gli intramontabili sandali a gioiello per la sera mentre per il giorno consiglio una zeppa di paglia oppure una comoda ballerina.

Grazie Luisa per averci raccontato la tua storia e averci regalato qualche prezioso consiglio!

Se volete contattarla o saperne di più su di lei, potete trovare il suo blog qui!


Condividi questo articolo

Lascia un commento