Racconti in valigia: La moda è arte, creatività, bellezza e modo d’essere

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di parlare con Barbara, appassionata di moda e viaggi, che cerca sempre di unire le sue passioni e vivere esperienze indimenticabili. Oltre a dare libero sfogo alle proprie passioni, Barbara è autrice del blog Babaluccianel quale dà preziosi consigli di stile. Siete curiosi di scoprire cosa ci ha raccontato?

Ecco a voi le sue parole:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Ciao io sono BARBARA DI MAURO meglio conosciuta sul web con lo pseudonimo di BABALUCCIA che  ho adottato per la creazione del mio blog.

Tutto nasce dalla mia curiosità di voler imparare a gestire uno spazio web e così un bel giorno d’estate del lontano 2010  apro il mio blog dedicato ad uno dei mondi che più amo LA MODA.

Il blog è  una sfida con me stessa e le mie capacità, ed è anche un contenitore di emozioni . E’ uno spazio sincero in cui  scrivo articoli dedicati alla moda e agli stati d’animo. In breve tempo diventa il mio angolo necessario nel quale riesco ad esprimere la mia creatività senza costrizioni . Scrivo articoli a mente libera e aperta, scatto foto alternative alle quali non ho nessuna difficoltà ad aggiungere un pizzico di follia.

La mia è una personalità creativa e bizzarra, fuori dagli schemi . Non amo l’omologazione, amo invece il coraggio di espressione personale. Gestisco il mio blog lavorando in questa direzione e dopo pochissimo tempo viene notato e apprezzato sul web da molti brand e store online e nascono così le prime collaborazioni.

Da allora posso dire con orgoglio di aver collaborato con grandi nomi della moda e non, e di aver abbracciato opportunità meravigliose grazie a questo percorso che mi ha condotto alla Milano Fashion Week e alla Parigi Fashion Week non solo in qualità di ospite ma anche come collaboratrice di prestigiosi eventi moda. Mi ha spalancato le porte della televisione italiana e non solo, ad oggi sono collaboratrice anche del mondo cinematografico italiano. E in più cura una rubrica tutta mia su un magazine.

BABALUCCIA FASHION AND MY CHIC IDEAS  il mio blog oggi è la mia vita nonché il mio progetto vincente.

Come nasce la tua passione per la moda?

Non esiste un’esperienza di vita che mi ha fatto conoscere ed apprezzare  il mondo della moda. La moda è da sempre dentro di me, fa parte della mia persona .

 Per moda io non intendo soltanto amare abiti e accessori e saperli sapientemente abbinare, la moda è un concetto molto più profondo che spazia tra arte, creatività, bellezza e modo d’essere.  Si la moda è un modo d’essere! Fatto di atteggiamenti, movenze e pensieri.

Grazie a questi elementi i capi di abbigliamento o  accessori si fondono con la personalità di una donna o di un uomo e solo in questo caso nasce il fenomeno che sa dettare moda.

Con il passare degli anni, e i continui apprezzamenti sul mio modo d’essere e di vestire ho capito che dovevo assolutamente entrare a far parte di questo mondo e viverlo in prima persona non più soltanto attraverso la creazione di outfit per le mie uscite in privato, o tramite la  lettura delle riviste moda più importanti ma entrando come ambasciatrice di stilisti e marchi per rendere loro onore ai più importanti eventi moda.

 Mi sono messa al lavoro in questa direzione e oggi posso affermare che è stata la  moda a scegliere me , non sono io che ho scelto lei ! 

Quale luogo extra-europeo ti ha maggiormente colpito?

Ho un debole per l’Africa e della sua terra selvaggia,  del suo calore penetrante non solo sotto l’aspetto climatico ma anche quello che riguarda la sua gente. Una serenità nei loro occhi che non trovo nella gente europea.  Le strade polverose e i villaggi umili mi hanno fatto capire che la vera ricchezza della vita è contenuta nella povertà, perché la povertà risveglia i valori umani che sono i pilastri di ogni esistenza.

Là dove ci sono sviluppo, interessi e denaro c’è cattiveria e tristezza. Porto nel mio cuore soprattutto i sorrisi che L’Africa mi ha regalato.

Se uno dei nostri lettori dovesse visitare questo luogo, quale sarebbe l’outfit ideale che si dovrebbe portare?

Senza ombra di dubbio abiti in tessuti leggeri e traspiranti come cotone e lino, e soprattutto coprenti per difendere la pelle dal calore cocente del sole e quindi da ustioni. Ottimi camice a manica lunga e pantaloni lunghi anche con effetto svolazzante per permettere all’aria di entrare all’interno dei vestiti . La comodità senza trascurare il decoro per cui un look safari lo trovo affascinante e adatto per questo tipo di viaggio.

Da non dimenticare gli accessori fondamentali per proteggersi dal sole come occhiali con lenti ampie e ben coprenti e cappello sempre in stile safari.

Grazie Barbara, con le tue parole e le tue foto ci hai fatto venire voglia di partire e preparare la valigia!

Se volete maggiori informazioni su di lei o volete contattarla, vi lasciamo il link al suo sito qui


Condividi questo articolo

Lascia un commento