Racconti in valigia: La fotografia è un istante che si ferma in un click

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Raffaella: artista, poetessa, fotografa e autrice del blog Foto Artistica Astratta, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e delle sue esperienze, dando preziosi consigli a coloro che vogliono ascoltare!

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Sono un’artista, nasco con la scrittura di poesie, molti e molti anni fa. Sono una autodidatta, mi piace esserlo, quindi per esigenze di pubblicazioni, mi sono trovata a dover creare le copertine dei libri. Il blog nasce dal desiderio di condividere i miei lavori, forse come pura follia di egocentrismo creativo.

Come nasce la tua passione per la fotografia?

Non so da quando, ma so perché. La fotografia è un istante che si ferma in un click. 

Ho viaggiato per anni con la mia piccola samsung nella sacca, fotografando ogni cosa chi mi stupiva, che mi piaceva, che mi incuriosiva. Amo le luci e le ombre, adoro le albe assetate di nuovo, mi calmano i gialli dei tramonti. La poesia non è per me solo scrittura, è anche immagine, è “poesia visiva”. A volte le immagini sanno donare grandi emozioni.

Quale esperienza di viaggio è stata per te indimenticabile?

Non ho mai viaggiato molto, avrei voluto, ma non è stato possibile. Il primo viaggio che ho fatto da ragazzina, Parigi. A fine novembre, i mercatini di Natale, le luminarie degli Champs-Élysées, le vetrine dei Grandi Magazzini Galeries Lafayette, tutto aveva un sapore di pura magia e anche un poco di follia.  Come dimenticare poi i laghi suggestivi, le colline, i vigneti del Trentino ed esattamente a Baselga di Pinè. Adoro la montagna, soprattutto la zona tre Baselga di Pinè e Val di Cembra. Senza ovviamente nulla togliere al mare, il nostro mare Tirreno, dove le bocche di Bonifacio si stringono e l’acqua danza con il vento, parlo della Sardegna, ma anche della Corsica. Due luoghi a me cari, perché selvaggi e ventosi e, come dico io, altamente fotogenici. 

Un altro luogo in cui la luce è favolosa è la Grecia, Mykonos, Karpatos,  Santorini, ma anche Kea, a poche miglia marine da Atene, un paradiso senza folla. 

Ti ricordi il tuo primo scatto, o meglio lo scatto che ti ha fatto innamorare definitivamente della fotografia?

Mi sono innamorata del gesto, dolcissimo di una mano dentro ad un’altra mano. Da allora non ho più smesso di guardare ciò che mi circonda con occhi nuovi, diversi.

Grazie Raffaella per averci dedicato il tuo tempo, il Panda non vede l’ora di ripartire!

Vi ricordo che se volete contattare Raffaella trovate il suo blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Raffaella?


Condividi questo articolo

Lascia un commento