Racconti in valigia: In viaggio con una make-up artist!

Racconti in valigia: In viaggio con una make-up artist!

Condividi questo articolo

Iniziamo la settimana pensando alle vacanze, ma in particolare a come curare il nostro corpo e farci belle in vacanza:  il Panda ha infatti intervistato la make up artist e autrice del blog di make up, Alessandra Trecci, che ci ha fornito dei preziosi consigli in merito a questo tema. Curiose di sapere quali articoli di cosmesi ci sono nella sua valigia?

Ecco per voi la sua intervista:

Ci racconti qualcosa di lei e di come nasce il suo blog;

Il mio blog nasce in collaborazione con Benessere Italia 360°. Rosanna Provenzano cura il blog che si occupa di questioni inerenti al benessere psico-fisico. Con Rosanna ci siamo conosciute tramite internet e quando mi ha chiesto di collaborare al blog con una rubrica tutta mia non ci ho pensato su due volte e così è nata Trucco e trucchi: consigli di bellezza! Rosanna mi ha lasciato da subito libera di scrivere ciò che volevo e la rubrica è naturalmente incentrata su ciò che amo fare di più: il make-up. Sono truccatrice e acconciatrice, lavoro soprattutto per matrimoni e cerimonie; con la rubrica cerco di dare qualche consiglio professionale a chi si avvicina a queste cose per passione. Lo spunto degli articoli spesso è dato dalle domande che le mie clienti fanno mentre le trucco.

Quando parte per un viaggio, cosa non manca mai nel suo beauty, sia per quanto riguarda i cosmetici che il make up?

Quando viaggio la difficoltà maggiore è far stare tutto quello che voglio portare in una borsa di dimensioni abbastanza ridotte!! Non ce la faccio a truccarmi senza pennelli, quindi quelli ci sono sempre: pochi, ma ci devono essere. Per il trucco porto un fondo, una cipria, blush, matita nera, matita sopracciglia, un mascara, due ombretti in crema per fare la base occhi e una palette di ombretti (naturalmente una di dimensioni contenute). Due/Tre rossetti e una matita labbra sono sempre nella mia borsa, come pure uno specchietto, quindi per il viaggio non devo aggiungere nulla. E poi tutto quello che mi serve per la skin care: detergente per struccarmi (non uso le salviettine), crema idratante e contorno occhi. Se vado al mare uso il burro di karitè come dopo sole e naturalmente una protezione solare. Sì, lo so, è tanto, ma se parti con una make-up artist te lo devi aspettare che non viaggerai leggero per quanto riguarda i cosmetici!

Un consiglio per un make up veloce adatto ad una cena romantica in spiaggia

Il trucco dipenderà dalla carnagione. Se hai già una buona abbronzatura io direi che il mascara è l’unico cosmetico che ti serve, magari con un tocco di blush/illuminante sulle guance! Per tutte le pallide che rimangono pallide, come la sottoscritta, direi che il trucco per quanto veloce deve essere completo quindi metterò il fondo e userò un correttore per le occhiaie se serve. Se voglio/devo risparmiare tempo, per il trucco degli occhi userò solo gli ombretti in crema senza aggiungere ombretti in polvere. Oppure lascerò stare gli ombretti e userò solo matita nera per il contorno occhi. Se vado a cena e non si tratta né di una cena formale né di un primo appuntamento non metterò né rossetto né lucido sulle labbra perché mangiando si tolgono o peggio si rovinano uscendo dal contorno labbra, ma metterò sicuramente un emolliente, soprattutto al mare.

Come protegge lei personalmente i suoi capelli dalla salsedine e dal sole?

Al mare io adoro il burro di karitè. Come dicevo sopra, lo uso principalmente come doposole, ma lo metto anche sui capelli prima di andare in spiaggia, la sua protezione solare non è molto alta ma essendo un burro fa scivolare via acqua e salsedine, lo trovo ottimo quindi per proteggere i capelli dai bagni in mare (o anche dal cloro in piscina). Inoltre, al mare bisogna lavare i capelli tutti i giorni: io alterno un giorno di shampoo a un giorno di co-wash, cioè lavo i capelli solo con il balsamo, mi sembra di stressarli di meno. Prima di asciugarli uso una maschera istantanea districante e protettiva che non ha bisogno di risciacquo.

Grazie Alessandra, per averci portato con te nei tuoi viaggi e “dentro le tue beauty bags!”, ma grazie sopratutto per i consigli, ora cari lettori sapete cosa non può mancare per il prossimo viaggio!


Condividi questo articolo

Lascia un commento