Racconti in valigia: Il meraviglioso e pazzo Giappone

Racconti in valigia: Il meraviglioso e pazzo Giappone

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Raffaele e Anna, grandi appassionati di viaggi e autori del blog Siamo sempre in giro, in cui parlano di delle loro esperienze in giro per il mondo.

Raccontatemi qualcosa su di voi e su come nasce il vostro blog

Ciao a tutti, siamo Raffaele e Anna, siamo sposati e siamo travel blogger. Entrambi abbiamo diverse passioni e hobby, che vanno dai fumetti alle scarpe, alla musica, e ovviamente ai viaggi. Il nostro blog di viaggi Siamo Sempre in Giro nasce per più di un motivo, ma soprattutto come esigenza personale di creare un diario sempre disponibile delle nostre esperienze in giro per il Mondo. Io, Raffaele, tra le tante cose mi occupo anche di web: dopo ogni viaggio le persone ci chiedevano idee e consigli per viaggiare, quindi ci siamo chiesti “perché non creare un blog con il quale condividere i nostri viaggi, e dare la possibilità agli altri di sperimentare l’emozione di viaggiare?”. E così, verso la fine del 2018, nasce il progetto Siamo Sempre in Giro con un sito web e i canali social Facebook, Instagram, Youtube e Twitter.

Cosa significa per voi viaggiare?

Viaggiare per noi significa vivere, anche se solo per un tempo limitato, una vita diversa dalla routine quotidiana. Un viaggio ci fa evadere e cancella lo stress, ci permettere di conoscere nuove persone, culture e cucine, ammirare paesaggi e luoghi diversi. Il bello di un viaggio comincia già dalla sua progettazione: ogni volta ci mettiamo alla prova per realizzare un travel-plan nei minimi dettagli, lasciando sempre però un po’ di spazio all’improvvisazione. Alla fine di ogni viaggio siamo così entusiasti da iniziare a pensare già a quello successivo. Vivere un viaggio è come vivere una storia fantastica, dove l’impossibile diventa possibile, e l’immaginazione prende forma. Appena possibile partiamo, anche solo per visitare quel borgo dietro casa.

Cosa vi ha spinto ad avventurarvi in Giappone?

Il Giappone. Il meraviglioso e pazzo Giappone. Di tutti i viaggi che abbiamo fatto (Australia e Stati uniti in primis) il Giappone è stato sicuramente quello più particolare. Il Giappone è l’insieme di tutto quello che un viaggiatore può cercare: storia, arte, cultura, natura, paesaggi, tecnologia, modernità, buona cucina, grandi tradizioni, gente simpatica, civiltà oltre ogni immaginazione. Io, Raffaele, poi sono un amante di manga e anime; Anna invece voleva assolutamente indossare il kimono tradizionale e passeggiare tra altri mille kimono colorati. Volevamo assaggiare la vera cucina giapponese, perderci tra i milioni di abitanti di Tokyo, sentire lo spirito di una cultura millenaria fatta di piccoli gesti. Il Giappone è quel luogo dove tutto è alla portata dell’uomo, ma allo stesso tempo è totalmente diverso da quello a cui siamo abituati: il modo di vivere e la quotidianità hanno caratteristiche ben precise che rendono unica questa terra.

Cosa vi è rimasto più impresso di questo paese? Come mai?

Nel’immaginario collettivo il Giappone è quel Paese iper-tecnologico dove tutto funziona schematicamente. In realtà è così, ma nel senso positivo della cosa. In Giappone la tecnologia è al servizio della collettività, rendendo la vita semplice ed efficiente, sempre nel rispetto dell’ambiente che la circonda. Quello che ci ha più colpiti è stata sopratutto la gentilezza, la disponibilità e la simpatia della gente, il rispetto per le persone, per la natura e le cose. Inoltre, a differenza di quello che si possa pensare, il Giappone non è affatto caro: se si entra nel mood nipponico, mangiare, viaggiare e alloggiare in Giappone è davvero alla portata di tutti. Non riusciamo proprio a dimenticare l’ottimo ramen e i dolci ultra-soffici dei conbini!

La cultura e la storia sono così fortemente integrate nella vita dei giapponesi che è quasi impossibile non rimanerne affascinati. E come non rimanere a bocca aperta davanti ai templi di Kyoto o ai quartieri ricchi di luci al neon di Tokyo? Ecco, il Giappone è tutto questo.

Questa è l’idea da cui nasce Siamo Sempre in Giro. Speriamo che leggendo questa intervista sia scoppiato in voi il desiderio di viaggiare: noi nel frattempo ci prepariamo per il prossimo viaggio. Seguiteci in giro per il Mondo sul nostro  blog!

Grazie Raffaele e Anna per averci raccontato le vostre avventure!

Se volete contattarli o saperne di più su di loro, potete trovare il blog qui!


Condividi questo articolo

Lascia un commento