Racconti in valigia: Attraverso i sapori entriamo in contatto con i luoghi in cui viaggiamo

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Eliana, esperta di viaggi ed autrice del blog Dolci Momenti, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e delle sue avventure di viaggio, dando preziosi consigli a coloro che vogliono mettersi in viaggio!

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog;  

Curiosa per natura, viaggiatrice per passione, pasticcera nel dna. 

Amo viaggiare, perché mi ha sempre affascinato conoscere nuove culture. Anche la scelta dei miei studi è stata condizionata da questa passione, infatti mi sono laureata in  lingue e letterature straniere, proprio per avere la possibilità di essere “una cittadina del mondo” ed entrare in contatto con persone e realtà diverse da quelle che vivo.  

Sono appassionata di pasticceria da sempre, e  dopo aver accumulato fogli e agende sparse qua e là, nel 2013 ho deciso di aprire il mio blog, una specie di agenda virtuale.  Con il tempo il blog oltre a raccogliere le mie ricette, ha iniziato a contenere anche i racconti delle mie esperienze di vita, dei viaggi che faccio, degli eventi che organizzo: il tutto è accomunato dall’elemento dolce; che siano ricette, viaggi o feste a tema si tratta sempre di “dolci momenti”, che è appunto il nome del mio blog. Un modo semplice e diretto per condividere con gli altri  le mie passioni.

Come è nata la tua passione per la pasticceria?

Fin da piccola pasticciare con zucchero, uova e farina, era uno dei miei giochi preferiti. A pensarci bene in effetti era un po’ come giocare al piccolo chimico, perché che cosa è la pasticceria se non chimica? Bisogna fare attenzione a mettere gli ingredienti giusti, le quantità precise, con il procedimento corretto, altrimenti la magia non si realizzerà. 

La passione per la pasticceria mi ha poi accompagnato negli anni fin quando, da grande, ho seguito dei corsi per affinare le mie conoscenze in una delle migliori scuole di cucina di Roma. E continuo ancora oggi a leggere e studiare, oltre che a sperimentare.

Credi che un’esperienza enogastronomica positiva possa rendere unico ed indimenticabile un viaggio?

Lo credo fermamente: il cibo è parte integrante della cultura di un posto. E’ anche attraverso i sapori che entriamo in contatto in modo diretto con i luoghi in cui viaggiamo. Non sono mai stata il tipo di persona che quando viaggia cerca il ristorante italiano per mangiare, anzi sperimento il più possibile la cucina del luogo. Se ho tempo studio prima le specialità del posto che visiterò e le location dove potrò assaggiarle, un po’ come quando mi preparo l’itinerario dei monumenti da visitare. una sorta di “itinerario gastronomico”. Mi fa piacere poi raccontarlo nei post del mio blog, così può essere d’ispirazione per altre persone.

Ti sei mai lasciata ispirare dalla cucina di un luogo che hai visitato creando ricette particolari? Se sì, raccontaci quali;

Il viaggio per me è sempre fonte di ispirazione sia per nuove ricette che per nuovi ingredienti da provare. Come ho già accennato ogni volta che visito una  città, o un paese, mi documento prima sui piatti del posto, e dopo averli provati acquisto sempre un libro delle specialità regionali. Poi quando torno a casa sperimento, provo, e creo nuove ricette. Come nel caso della torta Linzer, contenuta in un libricino di ricette acquistato sulle Dolomiti tanti anni fa, oppure dei Cupcake che mangio sempre a Londra e che rifaccio spesso a casa ogni volta che ne ho l’occasione, personalizzandoli con qualche ingrediente particolare. Altre volte sono le ricette stesse fonte di ispirazione per un nuovo viaggio, ad esempio ho realizzato qualche tempo fa la Key Lime Pie, una torta tipica della Florida, che sarà probabilmente la meta del mio prossimo viaggio!

Grazie Eliana per averci dedicato il tuo tempo, il Panda non vede l’ora di ripartire!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Eliana, volete ispirazioni e consigli sul prossimo viaggio o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito qui.


Condividi questo articolo

Lascia un commento