Racconti in valigia: Un papà che parla di famiglia e non solo

Condividi questo articolo

Oggi il panda ha il piacere di intervistare Francesco, fondatore di Motelospiegoapapa

Raccontami qualcosa sulla nascita del tuo blog

Il mio blog è nato nel 2010, in seguito alla nascita dei miei due figli uno dietro l’altro. Questi eventi così ravvicinati sono stati meravigliosi, ma allo stesso tempo mi hanno messo alla prova, necessità quindi di avere un modo per sfogarmi e confrontarmi con altri papà e non solo. Inoltre amo scrivere perchè mi rilassa ed ha un effetto terapeutico su di me.

Negli ultimi anni il blog è anche diventato una rubrica su alcuni settimanali e un libro edito da TEA. Questo grande successo penso derivi dal fatto che sono stato un dei primi papà a parlare della vita familiare con un tono leggero e divertente.

Ritieni che viaggiare fortifichi i legami familiari?

Assolutamente sì! Quando si viaggia si crea un micromondo all’interno del quale cambiano le regole. Aumenta la flessibilità di tutti, si è infatti disposti ad arrangiarsi con poco e a camminare di più. Ciò crea un ricordo indelebile e molto forte.

C’è un viaggio che ricordi con particolare piacere?

Dopo il mio matrimonio, io e mia moglie volevamo fare un luna di miele “alternativa”, infatti non siamo partiti da soli, ma insieme ad un’ altra coppia. Con loro ci siamo diretti verso l’Australia, dove organizzando tutto in autonomia abbiamo noleggiato una macchina con cui abbiamo percorso oltre 10.000 km in 40 giorni di pura avventura.
Siamo passati attraverso la le grandi città, la barriera corallina e la foresta, che mi ha colpito particolarmente per i suoi colori e odori. 
Avendo viaggiato in auto abbiamo potuto avere un contatto più reale con questo meraviglioso paese.

Qual è il viaggio che sogni di fare con la tua famiglia?

Sono ormai un po’ di anni che sogniamo di fare un viaggio in Nord America. Vorrei poter noleggiare un’auto e percorrere il famoso itinerario “coast to coast”


Condividi questo articolo

Lascia un commento