Racconti in valigia: Rinascere grazie ad un viaggio

Condividi questo articolo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Valentina, una giovane studentessa che ama condividere le sue esperienze su A spasso con Vale

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Sono una ragazza di 23 anni, studentessa universitaria che sin da piccola é sempre stata molto curiosa, empatica e solare. Caratteristiche fondamentali che porto con me in ogni viaggio, mossa dalla voglia di scoprire nuovi luoghi, vicini o distanti, conoscere nuove culture e nuove persone!

La passione per la scrittura è sicuramente ciò che mi ha stimolata in primis ad aprire un blog, unita all’amore più recente per la fotografia. Ho sempre pubblicato i miei diari di bordo per strappare un sorriso a chi mi leggeva, ma poi ho deciso di volere di più, poter essere di aiuto per fornire consigli e perché no anche riceverli! Ad ora il blog rappresenta il luogo in cui veramente do sfogo a tutte le mie passioni, sento che sto costruendo qualcosa di mio, esclusivamente per me, e non per il bisogno di soddisfare le aspettative o compiacere qualcun altro

Quale viaggio ti ha cambiata maggiormente?

Senza dubbio il viaggio fatto in occasione della Pasqua 2017 a Valencia, con la mia famiglia. Scelgo questo perché ha segnato un’importante svolta nella mia vita, la transizione da una fase di profonda sofferenza che aveva annientato tutto, persino l’entusiasmo e la mia insaziabile voglia di scoprire. L’ho vissuta come una esperienza catartica, drammatica i primi giorni, ma poi coinvolgente e rigenerante. È stata una vera e propria rinascita, senza quel viaggio ora probabilmente non starei rispondendo alle tue domande in maniera così serena. Ovviamente è una città stupenda, vivace, piena di attrattive, quindi anche per questa ragione ho un bellissimo ricordo di Valencia

Preferisci viaggiare da sola o in gruppo? Perchè?

Senza dubbio viaggiare in gruppo, sono assolutamente dell’idea che il viaggio sia condivisione. Certo non è facile, bisogna selezionare accuratamente le persone con cui viaggiare, e spesso il valore e la profondità di un’amicizia vengono messi alla prova! Io ho tre amiche, sorelle direi ormai, con cui ho fatto gran parte dei miei viaggi, e ci hanno aiutato a stringere un rapporto ancora più puro! Sono certa che anche viaggiare da soli abbia il suo fascino, ma credo si sia capito che sono una chiacchierona, non riuscirei proprio a muovermi in solitaria. Più che chiaccherona direi proprio logorroica, il dono della sintesi non è il mio forte!

Qual è il viaggio dei tuoi sogni?

Ahia, domanda difficile.. Nella wishlist ne ho veramente troppi di viaggi che almeno una volta nella vita dovrò fare.
Probabilmente d’impulso ti direi l’India, prendermi un mese per potermi immergere nella cultura, religione, vita di un popolo completamente distante dalla mentalità occidentale. Ogni volta che vedo un documentario in cui appaiono il Taj Mahal, la città rosa, la città azzurra, il Gange… Mi vengono gli occhi a cuoricino! Sarebbe un’esperienza di vita arricchente, che farei più per l’anima che per l’occhio curioso in sé

Per vivere altre avventure vi consigliamo di visitare A spasso con Vale


Condividi questo articolo

Lascia un commento