Racconti in valigia: Italia bella!

Condividi questo articolo

Oggi il panda ha il piacere di intervistare Gloria, amante dei viaggi e autrice del blog A spasso con gloria, in cui condivide con i suoi lettori idee e consigli per passare qualche giorno diverso dal solito.

Raccontami qualcosa di te e di come nasce il tuo blog;

Sono una ragazza over 30 che nella vita fa il back office commerciale. Non mi piace restare ferma senza mettermi alla prova e anche per questo nasce il mio blog “A spasso con Gloria” e le relative pagine FB e instagram e il canale di you tube. 

Ho iniziato qualche tempo fa con l’idea di dare spunti e consigli di visite e sopratutto gite fuori porta adatte a tutti e senza dover investire molto a livello economico. 

Con il mio compagno durante i week end amiamo uscire di casa per scoprire posti nuovi perchè c’è sempre tanto da imparare e conoscere sopratutto nella nostra splendida Italia, ma spesso ci siamo trovati ad investire tempo nella ricerca di idee dai vari social o in internet con il rischio talvolta di non avere poi il tempo necessario da dedicare alle giornate fuori casa in sè ed ecco che così principalmente nasce l’idea del mio blog: mettere a disposizione delle persone degli spunti per passare giornate diverse con la famiglia, amici o in coppia dando dei consigli concreti dopo aver in prima persona testato le varie esperienze.

Mi è sempre piaciuto scrivere e questo ha sicuramente dato la spinta finale nella scelta di aprire questo blog di esperienze di viaggio e nuove scoperte.

La speranza e il sogno più grande è quello di stuzzicare la voglia a chi legge gli articoli di uscire di casa e di passare magari le domeniche in un modo diverso dalle solite giornate al centro commerciale dando vita a quella magia che solo la novità può donare.

ll mio blog vuole inoltre tener sempre conto anche delle spese da sostenere proprio per poter dare proposte adatte alle tasche di tutti.

Quando è nata la tua passione per i viaggi?

Il mio primo lavoro, grazie ad uno stage estivo inizialmente, è stato presso una agenzia di viaggio, qui avuto la fortuna di aver collaborato con persone splendide piene di passione per questo mondo magico che mi hanno fatto innamorare dei viaggi e dell’organizzazione per renderli perfetti ed unici.

Non ho avuto modo di girare il mondo per ora ma ho sempre avuto la voglia di scoprire il più possibile dando al momento la priorità al nostro Bel Paese. 

Ho un compagno al mio fianco appassionato di arte e storia e così la possibilità di organizzare diverse gite fuori porta, di visitare musei, città e siti in genere è diventata sempre più presente nella nostra vita, in questo modo giorno dopo giorno la mia passione è aumentata fino al punto di aver la voglia di condividerla con chi aveva desiderio di seguirmi.

Spero di aver modo anno dopo anno di vedere più cose possibili perchè viaggiare e visitare arricchisce senza dubbio il cuore e la mente delle persone.

Qual è il borgo più bello che hai visitato in Italia?

Abbiamo la fortuna di vivere in uno stato ricco di storia, cultura e borghi strepitosi. Il borgo che amo di più e che ho la fortuna di poter raggiungere facilmente è BORGHETTO SUL MINCIO. Senza dubbio sento l’amore di casa nell’aria ma la pace che si respira è inspiegabile a parole. un piccolo borgo sviluppato sulle rive del Mincio con la magia dei suoi mulini e il dolce rumore dell’acqua. Da qui poi le passeggiate possibili immerse nella natura sono moltissime sia a piedi che con biciclette nella bellissima pista ciclabile che permette di arrivare a Peschiera da un lato o a Mantova dall’altro. E poi come se non bastasse la cucina, i tortellini della zona sono sublimi!. Dal piccolo borgo si può inoltre raggiungere il bel castello della vicina Valeggio e lo splendido parco Sigurtà. 

Cosa consiglieresti di vedere a chi vuole fare un weekend a Verona? 

Verona è una piccola città che racchiude storia e scorci deliziosi. 

Passare un week end a Verona significa fare un tuffo nella storia, nella meravigliosa enogastronomia e nell’arte delle opere che offre L’arena.

Senza dubbio non si può venire a Verona senza fare sosta in alcune tappe d’obbligo.

L’anfiteatro Arena merita sicuramente una visita al suo interno per poter vedere dal vivo questo meraviglioso monumento romano senza il pienone degli innumerevoli spettacoli musicali.

La prossima tappa è senza dubbio il famoso Balcone di Giulietta e la Casa. Qui siamo al centro della storia d’amore raccontata da Shakespeare.

Siamo in zona per poter ammirare la bellissima piazze delle Erbe, antico foro romano e le piazzette interne.

Da qui possiamo dirigerci verso il Ponte Pietra passando davanti alla maestosa chiesa di Santa Anastasia. Arrivati all’altezza del particolare ponte ci troviamo davanti la zona che maggiormente amo con il Teatro Romano. La visita di questo sito la consiglio a tutti perchè oltre ad essere estremante interessante offre degli scorci sulla città divini.

Tornando verso il centro della città ci possiamo dirigere verso Castel vecchio, monumento maggiore della famiglia Cangrande con il suo bellissimo ponte.

percorrendo il lato del castello e costeggiando il fiume possiamo arrivare alla Basilica di San zeno che ospita le spoglie dal santo patrono della città.

Fuori dalle mura ma comunque comodissimo al centro possiamo visitare anche la tomba di giulietta con il delizioso museo degli affreschi.

Potendo rimanere a Verona qualche giorno c’è la possibilità di vedere anche la vicina zona del lago di Garda con tutti i suoi caratteristici paesi alle sue rive.

Visitare la città la prima domenica del mese fino al mese di maggio offre inoltre la possibilità di acquistare l’ingresso ai vari musei al costo di 1 € permettendo così una scoperta completa ad un costo assolutamente contenuto.

Se volete saperne di più su Gloria e volete organizzare un weekend diverso dal solito, trovate il suo blog qui!


Condividi questo articolo

Lascia un commento