Racconti in valigia: Innamorarsi del Regno Unito

Condividi questo articolo

Oggi il panda ha il piacere di intervistare Ilaria, una fotografa di viaggio appassionata dei viaggi nel Regno Unito. Trovate le su foto e consigli su DestinazioneIrlandaUK

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Il mio blog nasce nel 2013 come blog di viaggi generici perchè volevo condividere le esperienze vissute e le fotografie che ritraevano i luoghi più amati. Dopo il primo viaggio in Irlanda nel 2017 ho deciso di specializzarmi e convertire il blog in Destinazione Irlanda & Uk avendo già visitato anche la Scozia nel 2016. Sono appassionata di storia e fotografia, amo leggere ed immergermi completamente nei viaggi cercando di dilatare il tempo il più possibile, non amo i viaggi troppo veloci. Cerco di riversare tutto questo nel blog raccontando Irlanda e Regno Unito con i miei occhi e le mie sensazioni.

Isola di Skye, Scozia

Come è nata la tua passione per il Regno Unito?

La mia passione per il Regno Unito nasce tra i banchi di scuola grazie a storia e letteratura. Iniziai a leggere i maggiori autori inglesi e finalmente, dopo tanti anni, visitai Londra. Poi decisi di esplorare la Scozia e subito dopo l’Irlanda. Mi sono innamorata di questi luoghi ricchi di mistero, fascino, una natura selvaggia e solitaria ed a tratti morbida e clemente. Adoro le temperature fresche ed il cielo variabile, una tazza di tè in una vecchia tea room con porcellane spaiate. L’anima antica di questi luoghi ricchi di storia si sposa benissimo con i miei gusti, sarebbe un sogno abitare proprio in queste terre.

Bibury, Inghilterra

Quali pensi siano le principali differenze culturali tra Scozia, Inghilterra ed Irlanda?

Differenze culturali non ce ne sono tantissime perché l’Inghilterra dominò per secoli anche l’Irlanda finchè quest’ultima non si ribellò e conquistò a fatica l’indipendenza. Scozia, Galles ed Irlanda hanno usi e costumi molto simili, retaggio storico del dominio inglese ma rimangono, a differenza dell’Inghilterra, nazioni dal cuore celtico. In questi tre paesi si trovano cartelli scritti sia in gaelico (la lingua parlata prima dell’obbligo dell’inglese) che in lingua inglese; sono nazioni orgogliose della loro storia e delle loro tradizioni ed ora, più che mai, cercano di salvaguardarle. 

Irlanda

A chi si reca in questi luoghi e vuole uscire dai percorsi turistici, che zone consigli?

Per chi volesse visitare questi stupendi paesi uscendo dai percorsi più turistici consiglio di vedere il nord/ovest dell’Irlanda, soprattutto le contee Sligo e Donegal dove la natura è selvaggia, le scogliere sono alte ed i poeti come Yates ne hanno tratto poesie e racconti fiabeschi. In Scozia consiglio di visitare le Highlands o di esplorare le isole comprendendo le Ebridi o le Orcadi più a nord. In Inghilterra consiglio la regione della Northumbria dove ci sono anche i resti del passaggio dell’Impero Romano come il Vallo di Adriano; mentre in Galles consiglio sicuramente la zona del Pembrokeshire.  

Rosses Point, Irlanda

Se state programmando, o sognate un viaggio in UK vi consigliamo di visitare DestinazioneIrlandaUK


Condividi questo articolo

Lascia un commento