Scopri le 5 migliori isole delle Maldive

Tempo di lettura: 10 minuti

Quali sono le isole più belle delle Maldive? Scoprilo insieme a Rolling Pandas!

Le Maldive sono da sempre una delle mete più amate e ambite per tutti gli estimatori del mare, delle bellezze naturali, del lusso e del relax. Gettonatissime per un viaggio di nozze, una vacanza all’insegna dell’esplorazione della barriera corallina e dei misteri del mare, ma anche semplicemente per trascorrere del tempo in spiaggia in completo relax, le Maldive presentano un’offerta turistica molto ampia, quindi qui vorremmo aiutarti a scoprire quali sono le più belle isole fra gli atolli delle Maldive in base alle tue esigenze.

L’arcipelago delle Maldive è composto da quasi 1.200 isole coralline, formatesi come conseguenza dell’emersione di montagne dal fondo dell’Oceano Indiano, testimonianza dell’intensa attività vulcanica che ha luogo in questa zona geografica. Sono presenti 26 atolli, ognuno formato da una grande quantità di isole, perlopiù disabitate e spesso di dimensioni molto piccole (alcune sono solamente banchi di sabbia emersi). Le isole abitate dimostrano una grandissima attitudine al turismo, tanto che molte fungono unicamente da villaggi vacanze, fornendo servizi di ogni genere ai numerosi viaggiatori che ogni anno ne popolano le spiagge.

Le Maldive rappresentano ancora un paradiso incontaminato, nonostante lo sfruttamento turistico, e, nell’immaginario comune, sono le classiche “isole deserte” in cui fuggire per cercare un rifugio dalla civiltà. In realtà, sono facilmente raggiungibili (dall’Italia partono voli diretti di 12-15 ore da Roma e Milano o diverse soluzioni con scali intermedi) e presentano ormai ogni genere di attrazione e comfort, anche se riescono ugualmente a mantenere il fascino del buen ritiro in cui staccare dal mondo e godersi giornate di totale tranquillità.

Rolling Pandas offre numerosi pacchetti vacanze negli atolli delle Maldive per godersi il mare e il relax, entrando nella nostra community potrai trovare facilmente qualcosa che possa fare al caso tuo!

Iscriviti per organizzare il tuo viaggio alle Maldive

 

 

Gli atolli e le isole delle Maldive più belli e suggestivi

Esploriamo insieme le numerose isole dell’arcipelago delle Maldive per scoprire quali possono essere le mete più adatte a seconda del tipo di viaggio che si vuole organizzare.

 

1.  Atollo di Ari, un gioiellino delle Maldive

L’atollo di Ari è sicuramente la destinazione più consigliata fra tutti gli atolli delle Maldive. Questo è composto da 28 isolotti che non smentiscono le aspettative che si hanno quando si sceglie di trascorrere il proprio tempo alle Maldive: spiagge, mare e resort meravigliosi.

Per gli appassionati di snorkeling, l’atollo di Ari è una meta che consigliamo caldamente. Si tratta infatti di un luogo famosissimo per la bellezza della barriera corallina e la ricchezza di segreti che i suoi fondali possono svelare a chi desidera immergersi per scoprirli. Un’attrazione particolare è rappresentata dagli squali balena, innocui giganti del mare che qui si possono ammirare da vicinissimo, nuotando con loro. Anche per chi è meno esperto è possibile comunque avere un assaggio di queste meraviglie della natura, in quanto, senza doversi allontanare troppo dalla riva, i coloratissimi pesci che popolano le acque dell’oceano e i coralli sono facilmente visibili grazie all’acqua assolutamente cristallina. Inoltre, i corsi di immersione organizzati sono numerosi, quindi ci si può avvicinare gradualmente a questa disciplina e approfittare della vacanza per imparare a destreggiarsi nello snorkeling.

Una particolarità dell’atollo di Ari è che dimostra bene come alle Maldive, nonostante il grande impegno per il turismo, si cerchi comunque di preservare la bellezza originale del paesaggio. Le strutture turistiche, infatti, sono perfettamente inserite all’interno della vegetazione, ma non mancano anche soluzioni più suggestive come i tipici bungalow costruiti come palafitte direttamente sopra il mare. La struttura più affascinante è forse il Conrad Rangali Maldives, molto conosciuto non solo per l’ospitalità e il lusso, ma anche per una curiosa particolarità: è sede del primo ristorante sottomarino al mondo, una sala che si trova a 5 metri di profondità di grande fascino, che regala un’esperienza unica nel suo genere – tanto che il New York times l’ha eletto ristorante più bello del mondo nel 2014.

 

isole maldive

Vuoi soggiornare nel più esclusivo hotel delle Maldive e goderti le sue “bellezze sottomarine”?

Al Conrad Rangali con Rolling Pandas

 

 

2.  Nord Malé: l’atollo delle Maldive patria dei surfisti

All’interno dell’area governativa dell’atollo di Kaafuu, l’atollo di Nord Malé rappresenta il cuore dell’economia turistica del paese. Proprio per questo motivo, le isole che lo compongono sono ben collegate fra loro da un servizio di traghetti e i vari resort dell’atollo dispongono di comodi trasporti da e verso l’aeroporto. Se la loro accessibilità non fosse sufficiente per sceglierle come meta per le vostre vacanze alle Maldive, la bellezza dei loro paesaggi naturali e le numerosissime offerte a livello di attività e intrattenimento le rendono fra le isole più affascinanti delle Maldive.

L’attrattiva principale di questo arcipelago è senza dubbio il surf, di cui è la patria all’interno delle Maldive, un paese che, in generale, è una meta perfetta per chi ama questo sport. Il periodo ottimale per fare surf va da maggio a novembre: le onde sono più alte e consistenti tra maggio e agosto, ma è anche un periodo di grande turismo in cui si rischia di trovare le spiagge affollate, mentre a inizio e fine stagione la situazione è molto più tranquilla e ci si possono godere le onde in libertà. In particolare, si segnala l’isola di Gaamaadhoo, meta preferita per gli appassionati, che offre anche un suggestivo paesaggio dove cavalcare le onde, soprannominato “Jailbreak”, in quanto, in passato, l’isola era utilizzata come prigione. Sono presenti comunque molti spot di difficoltà variabile in cui esercitarsi e divertirsi surfando, l’elenco completo di quelli di questo atollo può essere trovato qui .

Nelle pause di attesa fra un’onda e l’altra, un modo ottimo per passare il tempo è ritagliarsi una giornata per visitare Malé, capitale delle Maldive. La città, oltre a offrire tutte le classiche attrazioni del luogo, quindi spiagge bianche e mare cristallino, è un punto di interesse anche per gli amanti della storia e della cultura, in particolare sono alquanto suggestive le numerosissime moschee (le Maldive sono un paese a maggioranza religiosa musulmana), ma anche i tanti negozi dedicati all’artigianato e ai prodotti locali.

atollo maldive

La nostra offerta per Nord Malé

 

 

3. Isole delle Maldive low cost? Quelle di Sud Malé!

Leggermente meno conosciuto rispetto al vicino atollo di Nord Malé, il suo “gemello” del sud non ha nulla da invidiargli: ottimi collegamenti con l’aeroporto e le isole vicine, meravigliose spiagge e numerose attrazioni turistiche, che però possono essere apprezzate anche da chi preferisce viaggi meno lussuosi, ma più abbordabili e dallo spirito più indipendente. Ad aumentare l’idea di trovarsi in un luogo ancora selvaggio e incontaminato contribuisce il fatto che solamente tre delle isole di questo arcipelago sono abitate, mentre le altre si prestano a escursioni nella natura e all’immancabile possibilità di fare immersioni e snorkeling (in particolare, qui sono presenti molte suggestive grotte).

Oltre ai resort, questo arcipelago delle Maldive offre infatti anche alloggi a prezzi convenienti, che permettono anche ai backpackers e ai giovani di organizzare una vacanza alle Maldive senza spendere cifre esorbitanti, approfittando di ostelli e guesthouse, che offrono comunque ottimi servizi e non si trovano mai a troppa distanza dal mare. Non mancano comunque anche le tradizionali offerte di resort e alloggi di lusso, ma questo insieme di isole può essere apprezzato al meglio se vissuto con l’intento di osservare una parte delle Maldive ancora tradizionale e genuina, più giovane ed economica, che qui sopravvive ancora forte e che negli altri arcipelaghi è meno visibile.

L’isola che si consiglia di visitare è quella di Maafushi, dove è possibile trovare un’atmosfera molto vivace e vitale, specialmente scegliendo soluzioni che non obbligano a rimanere all’interno delle mura di un resort. Grazie alla presenza di diverse guesthouse, poi, nel tempo è diventato un punto di ritrovo cosmopolita, tanto da ospitare una vera e propria “spiaggia per stranieri”, che dimostra la sua apertura ai turisti. L’anima più aperta si dimostra anche per un’altra scelta peculiare di questa spiaggia, ovvero il fatto che alle donne sia permesso stare in bikini. Le Maldive sono infatti un paese di religione musulmana e dunque non sono ben visti abbigliamenti troppo succinti sulle spiagge dell’atollo (e assolutamente vietati topless e nudismo!).

 

atolli maldive più belli

 

 

4. Il fascino delle isole disabitate delle Maldive: atollo Shaviyani

Nonostante le Maldive vengano normalmente immaginate come un paradiso del turismo, ormai completamente conquistate da alberghi e strutture per l’accoglienza dei migliaia di visitatori che accorrono sulle sue spiagge ogni anno, la verità è che moltissima parte di questo arcipelago rimane ancora disabitato e privo di qualsiasi presenza umana. Questo aspetto è decisamente affascinante e può rappresentare un punto di interesse per chiunque ami l’avventura e abbia voglia di esplorare delle porzioni di mondo ancora incontaminate e selvagge, ma anche per chi, rimanendo nello spirito delle Maldive, desideri rilassarsi su una spiaggia lontano da tutto e da tutti.

Situato a nord delle Maldive, l’atollo Shaviyani può essere perfetto in quest’ottica, in quanto solamente una piccola parte delle isole che lo compongono è abitata, mentre per il resto presenta numerosi isolotti, alcuni di dimensioni alquanto ridotte, che non sono minimamente toccati dal turismo e dalle sue infrastrutture. Proprio a causa delle dimensioni delle sue isole, questo atollo è fra quelli più  minacciati dal riscaldamento globale, in quanto l’innalzamento delle acque potrebbe portare alla scomparsa delle isole più piccole – e questo può essere un motivo ulteriore per affrettarsi ed esplorarle prima che sia troppo tardi!

 

isole maldive

 

 

5. Atollo di Baa: meta esclusiva ed ecosostenibile

Infine è doveroso citare l’atollo di Baa, grande bellezza delle Maldive e considerato a ragione uno di quelli che ospita le isole più belle delle Maldive. A certificarne la spettacolarità dal punto di vista delle meraviglie naturali, dal 2011 è diventato Riserva Mondiale della Biosfera dichiarata dall’UNESCO, una certificazione molto prestigiosa che permette un’attenzione particolare alla protezione della sua diversificata flora e fauna marina, che può prosperare nelle acque ancora incontaminate di questo atollo.

La barriera corallina e le bellezze del mare sono in modo evidente le attrazioni maggiori di questo arcipelago e le possibilità di immersioni e uscite di snorkeling sono numerosissime, offerte da tutti gli alberghi e resort delle isole. Fra le specie che si possono avvistare con più facilita si possono citare gli squali balena, al fianco dei quali si ha la possibilità di nuotare per tutto l’anno, e le mante, che qui hanno il loro luogo privilegiato di riproduzione (il periodo perfetto per vederle è tra giugno e ottobre), ma anche innumerevoli specie di coloratissimi pesci tropicali e formazioni coralline impossibili da trovare altrove. Il reef si estende per 260km² di superficie, una zona ampia che permette di organizzare svariate escursioni sempre diverse durante il proprio periodo di permanenza nell’atollo.

L’arcipelago di Baa è anche una meta gettonatissima per le coppie in viaggio di nozze (come, del resto, tutte le isole delle Maldive), in quanto dispone di una ampia gamma di resort, ville esclusive e hotel, che hanno sempre un occhio di riguardo per gli sposini che così spesso decidono di rivolgersi a loro. In mezzo alla natura incontaminata di questo arcipelago così attento all’ecosostenibilità, ogni coppia potrà certamente trovare una soluzione adatta, anche perché non mancano comunque lusso, comodità e accoglienza tipiche di questo arcipelago. Il clima, poi, rimane ottimo durante tutto l’anno, quindi, per le coppie che vogliono concedersi una luna di miele indimenticabile spendendo una cifra non eccessiva, una soluzione può essere prenotare nei mesi di bassa stagione, quindi aprile e maggio o ottobre e novembre.

atolli maldive

 

In un contrasto costante fra lusso sfrenato e natura incontaminata, grande turismo e isolotti sperduti e disabitati, le Maldive si confermano uno degli arcipelaghi più affascinanti del mondo e certamente fra i più amati dai viaggiatori di ogni genere.

Queste, secondo noi, sono le proposte migliori per quel che riguarda isole più belle e atolli assolutamente imperdibili per chiunque voglia immergersi nell’atmosfera unica di questo paradiso tropicale, ma siamo sicuri che ci sarebbe molto altro da vedere… l’unica soluzione è partire e scoprirlo da sé!

 

Se la vostra sete di viaggi non si è placata leggendo questo articolo, Rolling Pandas è la piattaforma giusta per continuare a esplorare. Unisciti alla community e scopri tutto quello che abbiamo da offrire!

Scopri tutti i  nostri viaggi

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up