Scenari del sottosuolo: i 18 luoghi sotterranei più strabilianti del mondo

Tempo di Lettura: 6 minuti

Cunicoli, grotte, scavi, miniere e persino cattedrali. Il mondo sotto i nostri piedi.

 

Il mondo “emerso” è pieno di spettacoli mozzafiato, dai siti naturali a quelli archeologici fino alle opere architettoniche e artistiche create dall’uomo.

Pochi però sanno che sotto i nostri piedi si celano altrettanti tesori che madre natura in primis ci ha donato. Fogne, miniere, bunker e persino intere città, dal fascino incredibile.

 

Esploriamo insieme il mondo!

 

 

I 18 luoghi sotterranei più incredibili del mondo

 

Il mondo del sottosuolo, dicevo, è un luogo ricco di fascino, di cui molti di noi ignorano l’esistenza. Per questo motivo ho scelto di presentarti 18 scenari del sottosuolo sui quali posare gli occhi almeno una volta nella vita, facendoti così travolgere da un turbine di fascino e mistero.

1. Templi dell’Umanità (vicino a Torino, Italia)

 

L’ottava meraviglia del mondo, per la gran parte del suo pubblico, il complesso è situato a circa 48 KM a nord di Torino. Si tratta di una serie di santuari, noti come Templi dell’Umanità, edificati a circa 30 metri nel sottosuolo.

Luoghi meravigliosi d’Italia

 

2. Churchill’s Bunker (Londra)

 

Il bunker ospitò il centro nevralgico delle operazioni militari, durante la Seconda Guerra Mondiale, guidate proprio da questa stanza, dall’allora primo ministro britannico Winston Churchill, che al tempo affermò: “Questa è la stanza da cui dirigerò la guerra”. Sono ancora visibili la stanza di Churchill, dove dormiva quando non poteva rientrare a casa, e la Transatlantic Telephone Room, dove Churchill conversava con il presidente americano.

Benvenuti a Londra!

 

3. Bunk’Art (Tirana, Albania)

 

A Tirana, in Albania, il Bunk’Art è un bunker sotterraneo che ospita l’arte d’Avant-guarde. Grazie all’apertura di Bunk’Art, un tempo bunker segreto dell’era comunista per gli ex leader corrotti del regime, gli albanesi hanno intrapreso un dialogo sul passato. Il bunker è ora pieno di opere d’arte d’avanguardia, il tipo di arte che il partito, durante il XX secolo, aveva bandito dal paese.

4. Ristorante Grotta Palazzese (vicino Bari, Italia)

 

Messa da parte l’arte, questo luogo sotterraneo è il tempio della gastronomia.  È situato vicino alla città di Bari, e permette agli ospiti di cenare nella cornice sublime di una grotta di origine calcarea a circa 22 metri sopra le onde dell’Adriatico che si infrangono sulla roccia.

5. Lowline Lab (New York)

 

Il Lowline Lab, sotto le affollate strade del Lower East Side di New York City, è una versione beta di quello che sarà il primo parco sotterraneo del mondo. Dozzine di specie di piante crescono nello spazio di 5000 metri quadrati. Il parco vive sfruttando i raggi del sole tramite apparecchiature ottiche posizionate a livello stradale, quindi trasferisce la luce all’interno attraverso un tubo protettivo e infine la trasmette all’intero parco.

New York come non l’avete mai vista

 

6. Basilica Cistern (Istanbul)

 

La Cisterna Basilica, risalente al 532 d.C.,  si trova ad Istanbul e fu costruita da 7000 schiavi. Lo spazio è parzialmente riempito d’acqua. Alcuni storici ritengono che la Cisterna Basilica fosse il serbatoio da cui gli imperatori si procuravano l’acqua potabile.

Meravigliosa Istanbul

 

7. Vardzia Cave (Aspindza, Georgia)

 

La Caverna Vardzia, in Georgia, fu costruita alla fine del XII secolo. Fu sede di migliaia di appartamenti, 25 cantine, dozzine di sale riunioni e centri di accoglienza, una farmacia e una chiesa. Quasi tutto il complesso è incastrato nella montagna, un’impresa che ha permesso  alla gente del luogo di mettersi a riparo dalle invasioni dei mongoli.

8. Parco divertimenti Salina Turda (Turda, Romania)

 

Situata a Turda, una piccola città nel centro-nord della Romania, è famosa per le miniere di sale. La vecchia miniera, scoperta nel XVII secolo, nel tempo hanno subito diverse trasformazioni, fino a diventare un bunker durante la seconda guerra mondiale. Circa tre miliardi di tonnellate di sale sono state scavate nel corso degli, dando vita a una caverna maestosamente strutturata. Sono ancora visitabili i resti delle antiche miniere di Losif, la miniera Rudolf, la miniera Ghizela e la miniera Terezia.

Che favola la Romania!

 

9. Phraya Nakhon (Parco Nazionale Khao Sam Roi Yot, Thailandia)

 

Il Phraya Nakhon è situato leggermente fuori dai sentieri battuti. Per anni ha affascinato i visitatori con la bellezza mozzafiato del meraviglioso padiglione costruito all’interno di una grotta calcarea. Fasci di luce, come raggi divini, splendono sul padiglione,  risalente alla fine del XIX secolo, che ricorda una sorta di pacifica Shangri-La.

Thailandia: terra dei sorrisi

 

10. Cattedrale di Sale (Miniere di sale di Zipaquirá, nella Sabana de Bogotá)

 

È la prima meraviglia della Colombia. È celebrata come uno dei santuari cattolici più celebri della Colombia e del mondo. Rappresenta un vero gioiello di architettura e arte del sottosuolo, tanto da essere stata proposta nel 2007 come una delle 7 meraviglie del mondo.

Esplora la Colombia

 

11. Le catacombe di Parigi (Francia)

 

Un labirinto sotterraneo di gallerie, piene di teschi impilati l’uno sull’altro, che resistono sotto la capitale fin dai tempi dei Romani. Si stima che il labirinto si estenda per almeno 300 chilometri. Secondo alcune stime vi sarebbero sepolti almeno 6-7 milioni di corpi.

Parigi Mon Amour

 

12. Le Waitomo Glowworm Caves (Nuova Zelanda)

 

Furono scoperte nel 1887 dal geometra inglese Fred Mace e dal capo Maori locale Tane Tinorau, che navigando nelle buie caverne, alzarono gli occhi e si trovarono di fronte una sorta di cielo stellato. Era la luce prodotta dai glow-worm: insetti bio-luminescenti, tipo le lucciole, che emettono dei bagliori che vanno dal verde al blu. L’intensità della luce cambia in base all’età e al tipo di alimentazione, creando uno spettacolo difficilmente riproducibile con luci artificiali.

Le luci della Nuova Zelanda

 

13. I tunnel di Củ Chi (Vietnam)

 

Furono costruiti durante la guerra del Vietnam dai Viet Cong. Sono tunnel interconnessi tra loro, che si estendono per decine di migliaia di chilometri. I Viet Cong li usavano per la guerra e le truppe americane si erano viste costrette a creare truppe speciali conosciute come “ratti dei tunnel” per inseguirli.

Tra i cunicoli del Vietnam

 

14. Coober Pedy (Camberra, Australia)

 

Una vera e propria città nel sottosuolo, di ben 1.600 abitanti. È situata nel bel mezzo dell’Australia, a migliaia di KM dalla capitale, Camberra. La sua costruzione è iniziata nel 1917 attorno ad una miniera multicolore di opale, progredendo fino a diventare una comunità di lavoratori che così potevano sfuggire all’implacabile caldo del deserto australiano. Non ci sono solo case, ma anche negozi e chiese.

Australia: città nella roccia

 

15. Le caverne di Phoenix Hill (Phoenix Hill, contea di Longyou, provincia di Zhejiang, Cina)

 

36 caverne sotterranee di siltite (rocce con granuli molto più piccoli di quelli della sabbia fine)  che sono state create dall’uomo e scoperte per caso da un contadino cinese nel 1992 a Phoenix Hill. Inizialmente erano piene d’acqua, poi sono state prosciugate e aperte a studiosi e curiosi di ogni genere, visto che non è ancora chiaro come siano state costruite. Gli appassionati di UFO le ritengono opera di antichi esploratori extraterrestri.

Templi nella roccia

 

16. Le Grotte di Škocjan (Slovenia)

 

Le Grotte carsiche di Škocjan (o San Canziano) sono costituite da una serie di gallerie e caverne lunghe oltre 5 chilometri, ricoperte da stalattiti e stalagmiti, e scavate nel corso di milioni di anni dal fiume Timavo. Scendono fino a 200 metri, divenendo così il più grande canyon sotterraneo al mondo. Inoltre, il sottosuolo di origine carsica offre rifugio a numerosi organismi, che non troverai in nessun’altra parte del mondo.

17. Il Mausoleo del Primo Imperatore Qin (Cina)

 

Nella parte nord dei Monti Lishan, in Cina, l’attrazione più famosa è la celebre tomba dell’imperatore che per primo unificò il paese: Qin Shi Huang. La sua costruzione risale al 264 a. C. ed ha l’aspetto di una piccola città sotterranea piena di statue. Non statue comuni, ma, un esercito simbolico di di guerrieri di terracotta, vestiti con corazze in pietra e dotati di armi, replica fedele dall’armata che aveva contribuito a unificare la Cina.

La Cina Imperiale

 

18. Puerto Princesa (Filippine)

 

Il Nilo è il fiume più lungo del mondo. Ma il fiume navigabile sotterraneo più lungo? Ovviamente, il fiume di Puerto Princesa, nell’omonimo Parco nelle Filippine, sotto l’isola di Palawan. Il fiume, navigabile in canoa in alcuni tratti, per 4,5 km, attraversa una grotta prima di lanciarsi nel Mar Cinese Meridionale.

 

Ti piace strisciare in stretti cunicoli, avventurarti nelle grotte, esplorare a carponi vecchi percorsi sotterranei? Oppure ami visitare pozzi, cisterne e strade sotterranee senza bisogno di essere l’Indiana Jones o la Tomb Raider della situazione? Allora questi luoghi stupefacenti fanno proprio al caso tuo.

Scopri insieme a Rolling Pandas questi 18 luoghi sotterranei che ti lasceranno senza fiato. Vivi le tue avventure nel sottosuolo insieme a noi!

 

Esploriamo insieme il mondo!

 

E ricorda: tu pensa a goderti la vacanza, al resto ci pensa Rolling Pandas!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up