Viaggiare in fotogrammi

Abbiamo intervistato Simone, un ragazzo membro della Travel Film School, che ci ha raccontato delle sue esperienze e delle sue idee sul mondo travel.

 

Parlaci un po’ di te, come nasce la tua passione per i viaggi?

In realtà credo che questa mia passione per i viaggi sia nata un po’ con me e con il tempo l’ho coltivata. Sicuramente un ruolo importante l’ha giocato la TV, avevo circa 12 anni quando per caso mi sono imbattuto nel programma Alle Falde del Kilimangiaro, programma che mostrava, e lo fa ancora (il programma va ancora in onda sulle reti RAI con il nome di Kilimangiaro), documentari di viaggio. Credo che inconsciamente fermarmi a guardare quei video ha fatto emergere in me la voglia di voler visitare i luoghi che spesso venivano mostrati nei documentari. Credo che molto sia partito da lì.

 

E quella per i video?

La passione per i video è nata con il tempo ed è esplosa con l’avvento dei social, argomento che mi ha sempre appassionato a tal punto da decidere di dirottare i miei studi su questa materia. In realtà io nasco Social Media Manager, campo nel quale ho lavorato  svariati anni. La vicinanza a questo mondo ha fatto sì che io avessi praticamente tutti i giorni sotto gli occhi contenuti video di vario tipo. Molto spesso nel mio lavoro mi sono trovato a pianificare insieme ai vari team di marketing con il quale ho collaborato, il tipo di contenuto da pubblicare e spesso ci siamo trovati a scrivere delle storie per creare dei video emozionali. A volte poi finito il lavoro tornavo a casa e mi mettevo alla ricerca su internet di video di vario tipo, così per rilassarmi anche un po’, molto spesso mi soffermavo sul come si realizzasse il video appena visto, quali tecniche ci fossero dietro, in che modo era stato montato il video, insomma, tanti fattori che solo gli appassionati del settore probabilmente guardano, da qui ho capito che c’era qualcosa in più verso questo mondo e

un giorno non troppo lontano, ho deciso di approfondire questo campo, studiare e tuffarmi in questo nuovo mondo.

 

 

Fai sempre video quando sei in vacanza?

In realtà prima di rispondere alla domanda vorrei fare una precisazione sul termine vacanza. Non credo di aver fatto molte vacanze nella mia vita, forse saranno state 3-4 in tutto, credo piuttosto di aver fatto tanti viaggi, il che è diverso. Ci tengo a fare questa precisazione perchè ho fatto molti viaggi impegnativi mentalmente e spesso anche in solitaria, definirli quindi vacanze mi da l’impressione di sminuirli un po’.

Tornando alla domanda la risposta è dipende, prima cercavo di godermi di più i momenti e di lasciarli solo per me, mentre ora ho piacere nel raccontare con le mie immagini ciò che ho vissuto, mi piace pensare che le mie immagini che produco siano utili a qualcuno per prendere finalmente la decisione di fare il viaggio che ha sempre sognato.

 

Qual è stato il luogo più bello che tu abbia mai filmato? Perché?

Nel corso degli anni ho fatto davvero tanti viaggi, ho la fortuna di conoscere buona parte dell’Europa meglio della mia stessa casa, eppure il luogo più bello sino ad ora filmato è stato il Marocco.

È un’esplosione di colori, qualcosa che i miei occhi non avevano ancora visto, forse è stato questo a conquistarmi. Durante il mio tour in Marocco ho sempre avuto la camera tra le mani, ogni angolo e ogni strada percorsa aveva qualcosa di particolare che più volte mi ha spinto a premere il tasto REC.

Inoltre in Marocco ho vissuto una delle esperienze più belle mai vissute fino ad ora, ho percorso 2 giorni in viaggio su di un piccolo bus solo per potermi distendere in piena notte sulla sabbia gelida del deserto e osservare lo spettacolo che le stelle regalano in posti in cui non c’è inquinamento luminoso.

 

Cosa ne pensi di chi preferisce non fare foto o video e ‘godersi il momento’ durante un viaggio? Qual è la tua opinione da lavoratore del settore?

Fino a qualche anno fa anche io ero uno di quelli che volevano “godersi il momento” piuttosto che immortalarlo con uno scatto o raccontarlo in un video.

Con il tempo però ho capito che non per forza catturare con uno scatto una determinata situazione equivale a non viversi il momento, credo che se tutto è fatto con moderazione riesci a non perderti nulla di quel momento e a portare a casa qualcosa che tra qualche anno vorrai rivedere con estremo piacere e che riuscirà ad emozionarti davvero tanto.

A me capita spesso di voler rivedere vecchie foto o video realizzati durante i miei viaggi, è un momento emotivo davvero forte e che a volte cerco.

 

Pensi che la diffusione di materiale foto/video aiuti la crescita di alcuni Paesi meno conosciuti?

Assolutamente. Credo che molti Paesi meno conosciuti hanno beneficiato della diffusione di materiale multimediale. Con l’avvento dei social poi si è semplificato tutto e con una buona strategia e un contenuto interessante si possono fare davvero cose incredibili. Molti Paesi lo hanno capito ed hanno iniziato a promuovere i loro territori, in questo i video sono stati fondamentali.

 

Qual è il luogo che hai sempre sognato di filmare?

In realtà sogno di filmare tutto il mondo o comunque buona parte di esso, mi riesce difficile quindi immaginare un luogo che più di tutti vorrei filmare. In questo momento però mi piacerebbe molto raccontare con le immagini luoghi come la Patagonia, il Myanmar, il Vietnam o Israele e Giordania. Le reputo mete molto affascinanti nonostante siano molto diverse tra loro.

 

 

Ringraziamo ancora  Simone per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il sito Travel Film School  qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Simone?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up