Prosdocimi in Viaggio

Abbiamo chiesto Maristella, autrice del sito “Il Blog di Prosdocimi” di poter intervistare Prosdocimi, che ci ha raccontato delle sue esperienze e delle sue idee sul mondo travel.

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Il mio nome è Prosdocimi e sono una simpatica cagnolina, comica e mordace. Amo dormire, mangiare e fare la blogger, e il “Blog di Prosdocimi” è il sito dove convogliano i miei articoli multi – tematici: humor, viaggi, curiosità dal mondo, ricette, gossip e tutto ciò che è svago e intrattenimento.

Cosa ne pensi del viaggio come esperienza?

Viaggiare significa visitare posti nuovi e conoscere tanta gente, culture diverse e folklore. I viaggi aprono la mente e stimolano la nostra curiosità. Dunque, impossibile farne a meno!

 

Quanto sei legata al mondo del viaggio?

Moltissimo. Merito della mia padrona, turista per antonomasia con cui gironzolo qua e là per il mondo. È grazie a lei che ho potuto scoprire fantastici luoghi ameni e incontrare nuovi amici, sia umani che animali.

Tra le varie cose parli spesso di cucina. E’ un aspetto fondamentale per chi viaggia, che ne pensi?

Che hai perfettamente ragione. Anche se non vivo senza la mia ciotola di crocchette e cotiche, non disdegno affatto la cucina esotica. Anzi, considero la scoperta di nuovi sapori allettante oltremodo.

Quando viaggi ti cali nel mood locale o sei più distaccata, osservatrice?

Scherzi? Io nel mood ci sguazzo! Non sempre però ottengo risultati gratificanti. A Madrid ad esempio, ho imparato il flamenco dopo giorni di duro allenamento, e poi al momento dell’esibizione non avevo neanche la forza di allacciare le scarpe da ballo. Per non parlare di Parigi, dove ho corteggiato spudoratamente un Bichon à poil frisé e solo dopo 1 mese ho scoperto che era gay.

 

 

Cosa non può assolutamente mancare durante un tuo viaggio?

A parte mangiare a sazietà, dormire bene e incontrare ospitalità? Nient’altro!

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito?

Non ce n’è una in particolare perché ognuna di loro ha lasciato qualcosa. L’Africa, ad esempio, col profumo delle spezie che mi solleticava il tartufo;  il nord Europa, dove le magiche aurore boreali incantano, nonostante il principio di assideramento. E che dire dell’Australia, dove ho battuto un canguro in una gara all’ultimo salto? Che lui mi ha tolto l’amicizia su Facebook, ma vuoi mettere la soddisfazione della vittoria?

 

Ringraziamo ancora Maristella per questa bellissima e simpatica intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Maristella?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up