Racconti in valigia: My Serendipity

My serendipity

Abbiamo intervistato Laura  autrice del blog myserendipity.it, che ci ha raccontato delle sue esperienze e delle sue idee sul mondo travel.

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Donna, mamma, moglie, semplicemente Laura! Sogno, penso, rifletto, salto nelle pozzanghere e tra le nuvole, vivendo d’emozioni.

Ho fatto delle emozioni il mio stile di vita. Diffondere questo “mood” è diventata una missione 🙂 Nell’epoca della “Social Obsession” mi piace ricordare che la tecnologia è un ponte per arrivare in un sacco di “luoghi meravigliosi” chiamati talvolta spiragli di vita. Ma che non c’è nulla di più prezioso del vivere il momento, distaccati dall’effimera notorietà e appagamento regalato dai likes su uno status piuttosto che su una fotografia online. Non è forse bello guardarsi negli occhi e lasciarsi guidare dal cuore?

Il mio blog? Una finestra aperta sul mondo, leggerezza e serendipità, vieni a leggermi?

Quali sono i preparativi che fai di solito prima di un viaggio?

Per prima cosa scandaglio il web, alla ricerca di luoghi insoliti e articoli di blogger che, hanno vissuto il luogo con persone locali; non vado a caccia solo di musei e di storia. Cerco il contatto con la realtà del luogo, tra cibo, profumi, artigianato e … di tutto un po’. Preparo una “to do list” di cose da fare/vedere/mangiare … si perché il viaggio è fatto anche di sapori. Compro un quadernetto nuovo per annotare emozioni e pensieri, e mi assicuro che la carta di credito non sia scaduta 😉 Un bagaglio essenziale e fotocamera sempre con me.

 

Preferisci viaggiare in Italia o nel resto del mondo?

Ovunque. Banale ma vero. Per me viaggiare è anche una gita fuori porta, è importante quello che vivo in termini di emozioni; la crescita consapevole. Definisco viaggio quando mi metto nella condizione di vivere un luogo e le persone che ci vivono. Ci sono così tanti luoghi da esplorare che, una vita non basta…peccato!

Relax o avventura?

Entrambe. Un pizzico di pepe non guasta mai. L’avventura è essenziale affinché ci sia poi il momento di relax puro.

 

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito? Perché?

In Italia sicuramente le magiche Dolomiti, maestose ed intriganti, vitali e al contempo rilassanti dalle infinite sfumature e attività che offrono. All’estero l’isola di Mauritius. Port Luis un luogo fuori dal tempo; dove religioni, culture e stili di vita differenti si fondono creando armonia, pace e un profondo valore umano.

Qual è il tuo sogno nel cassetto per quanto riguarda i viaggi?

Ehm, sono una sognatrice! Vorrei aprire gli occhi ed assaporare l’aurora boreale, … godere un tramonto sull’Himalaya e sentire tra i capelli il vento caldo del deserto … insomma, il vero sogno del cassetto è il tempo.

 

 

Ringraziamo ancora Laura per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il blog  qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Laura?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up