Libri & Cultura

Abbiamo intervistato Luigi, autore del blog letteraturaecinema.blogspot.it che ci ha raccontato delle sue esperienze e delle sue idee sul mondo travel.

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Sono un giovane insegnante che ha deciso di condividere con i lettori le proprie passioni, e pur non essendo un professionista dedico buona parte del mio tempo libero a questa attività. Libri & Cultura è nato nel lontano 30 settembre 2011, all’inizio con il nome di Letteratura & Cinema. Nel mio spazio si parla principalmente di libri e di cinema, ma in generale mi piace promuovere ogni forma di cultura. Non a caso il mio motto è: “La cultura è l’unica droga che crea indipendenza“.

 

Cosa ne pensi del viaggio come esperienza?

Sant’Agostino in un celebre aforisma diceva: “Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo la prima pagina”. Basterebbero queste sagge parole per rispondere alla domanda, ma aggiungerei conoscenza, piacere della scoperta, divertimento, confronto, crescita.

Che legame pensa ci sia tra i viaggi e quello di cui scrive nel suo blog?

Ogni libro è un viaggio, fisico e introspettivo. Attraverso la lettura possiamo “raggiungere” non solo epoche passate o proiettarci nel futuro, ma scoprire posti che non sempre ci è possibile visitare fisicamente. Tutto questo grazie all’abilità narrativa di scrittori in grado di descrivere in modo accurato (e spesso poetico) la realtà che ci circonda. Ovviamente questo processo è ancora più immediato con il cinema, grazie alle immagini. E del resto, quanti luoghi visitiamo (o vorremmo) dopo aver visto un film o letto un libro? Una volta un amico mi ha raccontato di aver visitato alcune chiese di Roma con in mano “Angeli e demoni” di Dan Brown!

 

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito? Perché?

Ho avuto la fortuna di fare qualche viaggio, in Italia e in Europa. Sembrerà banale ma ogni posto mi ha lasciato qualcosa: potrei raccontarvi di una passeggiata romantica tra i canali di Amsterdam o di un tramonto mozzafiato a Santorini; dell’emozione di salire sulla Torre Eiffel o vedere la piramide rovesciata del Louvre a Parigi (c’è sempre lo zampino di Dan Brown!); dell’attesa infinita per un Bicerin a Torino o della bontà di una torta Sacher a Vienna; della commozione di una fossa comune a Cefalonia o dello stupore nell’osservare un relitto a Zante; della gioia di nuotare nelle acque limpide di Rodi o respirare i profumi e i sapori del Salento; di quella sensazione unica di sentirsi al centro del mondo che solo Londra può regalare. E poi come non citare Roma e Venezia. Se alla “città eterna” sono legato affettivamente per averci vissuto tre anni – potendo  godere ogni giorno delle sue infinite bellezze; la seconda è quella che più mi ha stregato: nonostante i tentativi di paragonarla ad altri luoghi, Venezia non ha eguali. Perdersi tra le sue calli; scattare una foto a Piazza San Marco; bisbigliare davanti al ponte dei Sospiri; visitare il Palazzo Ducale; attraversare il Canal Grande; esperienze che bisogna fare almeno una volta nella vita.

 

 

Ringraziamo ancora Luigi per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Luigi?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up