Racconti in valigia: in viaggio con Tanja e Will

In viaggio con Tanja e Will

abbiamo intervistato Tanja e Will, autori del blog ultimatedetours.com, che ci hanno raccontato le loro esperienze e idee sul mondo del travel.

 

Raccontateci un po’ di voi e del vostro blog

Siamo Tanja e Will. Sei anni fa abbiamo lasciato il nostro lavoro per esplorare il mondo! A Sydney le nostre strade si sono incrociate e da allora non abbiamo mai smesso di viaggiare insieme. Dall’Australia ci siamo spostati in Nuova Zelanda, poi in Polinesia e in Asia. Solo dopo più di tre anni siamo tornati in Europa e ci siamo stabiliti in Italia, sul lago di Como.

Tanja è una giornalista italiana con una passione per la fotografia e la natura. Io (Will) sono irlandese, mi occupo di video e piloto droni. Ci piace fermarci più a lungo possibile nei posti che visitiamo per conoscerli e capirli. Le culture e le tradizioni dei popoli ci incuriosiscono sempre e la gente del posto, incuriosita da noi, diventa la miglior guida che si possa desiderare. Il nostro blog, Ultimate Detours, nasce nel 2017 per raccontare le nostre avventure on the road e condividere le nostre esperienze con chi, come noi, ama il lato più inaspettato di un viaggio, percorrere le strade panoramiche e scoprire i luoghi non indicati dalle mappe.

 

Cosa ne pensate del viaggio come esperienza?

Viaggiando ci si apre a nuove realtà, a nuovi mondi, ci si confronta con culture molto diverse dalla propria e si comunica, spesso solo a gesti. Non esiste esperienza migliore.

Come scegliete le vostre mete di solito?

La nostra lista di destinazioni cresce giorno dopo giorno. Basta un’immagine, un documentario, un video a farci sognare. Di recente abbiamo comprato una serie di guide sui paesi che più ci attraggono. Tra queste Namibia e Botswana, Alaska e Argentina. Luoghi remoti e incontaminati come deserti, lande, ghiacciai sono i primi ad attirare la nostra attenzione.

Quali sono i preparativi che fate di solito prima di un viaggio?

Come prima cosa ci facciamo un’idea dell’itinerario. Non programmiamo mai i viaggi nel dettaglio perchè sappiamo che una volta arrivati a destinazione sentiremo parlare di posti mai sentiti e non riusciremo a resistere alla tentazione di andarci. Altri preparativi sono mettere in valigia la macchina fotografica e fare un’assicurazione di viaggio (fondamentale)!

Cosa ne pensate del turismo sostenibile?

Chi ci conosce lo sa bene. Il nostro sogno più grande è quello di esplorare ogni angolo della nostra Madre Terra, ma anche di proteggerla. Ci siamo chiesti: da viaggiatori, come possiamo avere un impatto più positivo sull’ambiente? Il primo passo è stato informarci di più sulle culture e gli stili di vita dei paesi che visitiamo, poi abbiamo iniziato a prendere piccoli provvedimenti per ridurre la nostra impronta di carbonio. Negli anni abbiamo imparato molto. Su Ultimate Detours parliamo spesso di viaggi sostenibili con consigli e idee per esplorare il pianeta proteggendolo al tempo stesso.

 

Preferite viaggiare in Italia o nel resto del mondo?

Scegliamo l’Italia quando abbiamo poco tempo a disposizione, un weekend o una settimana. Quando invece abbiamo due o quattro settimane di tempo ripartiamo alla scoperta del mondo! Dopo tre anni di viaggi non stop è difficile resistere alla tentazione!

Raccontateci un aneddoto di uno dei vostri viaggi

Nuova Zelanda. Erano le 11:30 di mattina e l’adrenalina era alle stelle. Ci eravamo appena lanciati con il paracadute da 15.000 piedi di altitudine. Con una birra in mano stavamo riguardando il video del lancio in un piccolo bar di paese, quando una signora maori e dei suoi amici si avvicinarono incuriositi. Non si vedono molti stranieri da queste parti, disse. Raccontammo del volo e del nostro viaggio on the road attraverso il paese. Uno di loro – baffi bianchi e cappello da cowboy – sentendoci dire che dormivamo nel retro della macchina ci offrì un letto, del cibo e una doccia calda. Con orgoglio ci mostrò la sua terra e il suo bestiame. Non era la prima né l’ultima volta che uno sconosciuto ci offriva ospitalità e accettandola abbiamo avuto l’occasione di conoscere persone meravigliose, buone e generose. Non dimenticheremo mai i loro volti.

 

 

Ringraziamo ancora Tanja e Will per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il loro blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Tanja e Will?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up