In viaggio con Devuccia

Abbiamo intervistato Sabrina, autrice del blog devuccia.it, che ci ha raccontato di sé e delle sue esperienze e delle sue idee sul mondo travel.

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Sono Sabrina, blogger per passione, graphic designer per mestiere dal 2006 e alias Devuccia. Questo nome è un diminutivo di Deva il mio nickname di tantissimi anni fa. Quando ancora non c’erano i social network e si chattava tramite altri canali per conoscere persone nuove. Io provengo da IrCNet.

La mia passione per il blog nasce nel 2002 grazie al mio ragazzo e attuale compagno che di mestiere fa il webmaster.

Presi e lasciai i miei vari siti web per anni, Prima Deva.it poi Sabryna.it. Alla fine trovai una stabilità e nel 2014 nacque Devuccia.it.

Ho tante passioni e il mio blog sino ad ora ha affrontato sempre diversi argomenti senza avere un’impronta ben precisa. Attualmente ho un progetto in mente e anche Devuccia affronterà diversi cambiamenti, anche se resterà un piccolo angolo personale dove parlerò sempre in prima persona.

Cosa significa per te viaggiare?

Viaggiare per me è libertà. Quando penso alla parola viaggio mi viene alla mente un’aquila che spiega le ali per volare in posti lontani. Il primo viaggio da sola lo feci a otto anni in aereo per andare a trovare mio fratello in toscana. Al tempo mi sentii come una super girl.

Tutt’ora è così, anche se la meta non è lontana, ritagliarmi del tempo per fare anche una piccola gita fuori porta, mi rende felice e con tanta voglia di fare foto e scrivere.

 

Come scegli le tue mete di solito?

Di solito, con l’app nel cellulare cerco voli convenienti e tramite internet cerco la disponibilità negli hotel.

Ultimamente, i viaggi sono diminuiti perché il lavoro porta via tanto tempo, quindi le ferie sono per lo più estive.

Quindi col mio compagno andiamo in auto alla ricerca di posti inesplorati e credetemi, vivere in Sardegna porta tante soddisfazioni.

Dal blog si percepisce che hai molte passioni e hobby, riesci ad integrarle coi tuoi viaggi?

Direi di sì, amo scrivere e fare fotografie e se ci sono cose che non mancano nei viaggi e proprio questo.

 

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito? Perché?

Senza andare molto lontano ci sono luoghi della mia terra che mi hanno rapito il cuore. Anche perché mi piace stare a contatto con la natura, e la Sardegna offre veramente delle mete interessanti. Un’altra regione che ho amato tantissimo è la Toscana, le sue colline, i suoi borghi medievali e i suoi artigiani, accrescono la mia voglia di conoscere e viaggiare.

Qual è il tuo sogno nel cassetto per quanto riguarda i viaggi?

Due sono i viaggi che ho in mente di fare, e spero di non dover aspettare troppo. Giappone e Canada sono i due luoghi che in assoluto voglio visitare. Vedere fiorire i ciliegi in primavera, rende il Giappone una delle mete più romantiche. Il Canada ha dei panorami mozzafiato, la Columbia Britannica ad esempio è splendida, mi piacerebbe visitare quei luoghi e fare milioni di foto.

 

 

Ringraziamo ancora Sabrina per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il blog  qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Sabrina?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up