Racconti in valigia: In Sardegna con Piergiorgio

In Sardegna con Piergiorgio

Abbiamo intervistato Piergiorgio, autore di vivereacagliari.com, che ci ha raccontato del blog e delle idee su un mondo del travel.

 

 

Raccontaci un po’ di te e  del tuo blog

Sono ormai da almeno 18 anni che scrivo nel web. Oggi continuo a farlo sia per passione sia per aiutare gli altri, e il blog è un ottimo strumento per farlo.

Sono il creatore di vivereacagliari.com, sito nato nel 2012 dopo la rottura con il passato, un passato che non aveva nulla a che fare con il web: facevo infatti manutenzioni condominiali.

Andò così. Dopo aver chiuso la mia attività per eccesso di crediti, sembra strano a dirlo ma si può chiudere anche per troppi crediti, soprattutto quando sei inesperto e non hai il controllo completo della tua attività, pensai al web. Perché?

Dopo essere rimasto senza lavoro, ho riflettuto su quale fosse il lavoro ideale per me e scelsi di buttarmi sul web, argomento che mi aveva sempre attirato fin da quando iniziai a smanettare sul pc: era il 1997, ricordo ancora, e acquistai il pc per la mia prima azienda.

Fu drammatico il passaggio dalla macchina da scrivere al pc. Ma ci misi poco ad imparare, dopo solo qualche mese già stavo facendo acquisti su Ebay, che a quel tempo era quasi del tutto sconosciuto. Mi ricordo che in Sardegna c’ero solo io iscritto e forse una sola altra persona. Eravamo in pochi perfino in tutta l’Italia. Posso affermarlo con certezza perché al tempo era possibile vedere chi c’era iscritto. Allora non esisteva neppure Paypal, che mi sembra comparì intorno al 1999. Mi ricordo anche che i pagamenti al tempo li facevo in contanti, nascondendo i soldi dentro la busta delle lettere. Poi i postini se ne accorsero e… meno male che arrivò Paypal.  

Sia Ebay che Paypal erano completamente in inglese. Mi ci è voluto un po’ per capire come utilizzarli, poi, come in tutte le cose, sono diventato un esperto.  Dopo aver compreso il funzionamento iniziai anch’io a vendere su Ebay.

La passione per il web assunse proporzioni esagerate tant’è che iniziai a realizzare il mio primo blog per affiancarlo a Ebay, per aiutarmi a vendere.

Dopo questi fatti che ho raccontato ne ho realizzati diversi di Blog. Attualmente ne gestisco 6. Uno di questi è VIVEREACAGLIARI.COM.

Vivereacagliari.com è nato per far conoscere Cagliari al mondo intero. Oggi è divenuto uno dei siti di riferimento per chi cerca cosa fare a Cagliari e provincia. E’ affiancato da una Pagina Facebook con più di 90.000 Like e un gruppo con quasi 9.000 membri.

Il Blog oggi è diventato uno strumento molto importante per chi cerca informazioni su tutto: viaggi, food, make-up, fashion, finanza, giochi…

 

 

Cosa ne pensa del viaggio come esperienza?

Dopo l’avvento di Google e successivamente alla scomparsa delle Pagine Gialle, che in definitiva era una directory cartacea, tutti si sono buttati sul web per ricercare non solo i prodotti e i servizi che volevano, ma anche consigli, informazioni, pareri, notizie. Ed ecco che il blog ha assunto una grande importanza per i ricercatori.

Proprio per questo è diventato fondamentale per cercare informazioni sul mondo dei viaggi.
E proprio i viaggi sono senza alcun dubbio la mia prima passione.
Ad oggi ho collezionato ben 18 crociere e visitato le principali città europee e alcune delle mete internazionali più note come gli USA, l’India, la Russia.
Se potessi farlo, vivrei sempre in viaggio. Terrei un Blog come diario personale di vita e scriverei consigli su dove andare, come arrivarci, cosa fare e cosa non fare, nei vari posti.

 

 

Quali sono le destinazioni che più ti hanno colpito? Perché?

Se mi dovessero chiedere qual è il posto più bello che hai visto, avrei davvero difficoltà a rispondere. Ogni posto è particolare, per poter scegliere dovrei paragonarlo a qualche altro. New York, New Delhi, San Pietroburgo, Londra, Parigi, Stoccolma… oppure Ibiza, Tenerife, Mykonos, Malta…, tutti posti incantevoli.
Anche la mia isola è bellissima. Molti parlano delle Seychelles, delle Mauritius, di Santo Domingo… la Sardegna non ha nulla da invidiare a questi posti. Credo che sia solo questione di pubblicità, la Sardegna purtroppo non ha mai investito seriamente sul turismo.

 

 

3 luoghi che reputa imperdibili in Sardegna

Vi consiglio 3 posti incantevoli da visitare in Sardegna:

1 CALA MARIOLU Punta Ispulgi – Baunei – Ogliastra

È una bellissima cala, con un mare limpidissimo, con colori che vanno dal turchese al blu, molto frequentato nei mesi estivi. Consiglio di andarci ai primi di giugno o in settembre. Per arrivarci occorre utilizzare o la barca oppure a piedi, ma è necessario percorrere un sentiero che ti lascia a bocca aperta, con passaggi mozzafiato.

2 TUERREDDA Teulada – Cagliari

Tuerredda si trova a sud, dopo Santa Margherita di Pula, conosciuta in tutto il mondo per il noto Forte Village. Tuerredda è una incantevole spiaggia, bellissima. I colori sono davvero suggestivi. Purtroppo si tratta di una piccola spiaggia e fa in fretta a riempirsi. Un problema sono anche i parcheggi che finiscono abbastanza in fretta. Il mio consiglio è di evitare nei periodi di punta. Ma se decidete di andare nel weekend e ad agosto, alzatevi presto e arrivare di buon mattino. La particolarità di questa spiaggetta è data anche dalla presenza di un isolotto, raggiungibile a piedi, dove si possono fare foto bellissime.

3 LA PELOSA Stintino – Sassari

Non di meno dalle altre è La Pelosa. Un vero pezzo di paradiso! Purtroppo, forse a causa della dell’uomo che poco per volta, nel corso del tempo, ha portato via la sabbia, oppure dall’azione del mare, che ha portato via metri di spiaggia, c’è rimasto poco a disposizione. Nei periodi caldi è davvero difficile trovare un angolino libero. Consiglio di andare presto per trovare un parcheggio, che tra l’altro è abbastanza costoso. Non si può non vedere la Pelosa almeno una volta nella vita.

Non c’è bisogno di andare dall’altra parte del mondo per vedere posti di mare meravigliosi, li abbiamo a pochi passi da noi. La Sardegna è un paradiso, pochi posti al mondo vantano spiagge così belle. E non ci sono solo spiagge. La Sardegna ha una tradizione culturale molto importante.

Molto caratteristici sono i carnevali con le loro maschere tradizionali: i Mamuthones e gli Issohadores, Boes e Merdules, S’urtzu e sos Bardianos, Sos Corriolos, Mamutzones di Samugheo, Urthos e Buttudos, S’Urtzu e Sos Colonganos ,  e tante altre.

Anche in ambito culinario non ci facciamo mancare niente: su proceddu (il maialetto), is Malloreddus, su casu marzu (il formaggio marcio con i vermi), e per finire in dolcezza, le Sebadas con il miele.

 

 

Cose da fare e visitare a Cagliari

Cagliari, il capoluogo della Sardegna è una città meravigliosa. Ha sette colli come Roma, da cui si possono ammirare panorami mozzafiato. Il Poetto, la spiaggia dei cagliaritani, si estende per oltre 11 chilometri. Il borgo storico si chiama Castello, in sardo Casteddu de susu. Sorge infatti in alto su uno dei sette colli. Fu costruita dai Pisani che nel XIII secolo lo fortificarono dotandolo di mura, torri e bastioni. Cagliari passò dalla dominazione Pisana (XIII – XIV secolo), a quella Aragonese-Spagnola (XIV – XVIII secolo), a quella Piemontese (XVIII – XIX secolo).La vita a Cagliari scorre tranquilla, grazie al clima mite, la sensazione che se ne ha è quella di sentirsi sempre in vacanza. Tra un lavoro e l’altro è immancabile una sosta per un aperitivo, e le domeniche, anche d’inverno, è un must fare una passeggiata al Poetto.Se non hai ancora visto Cagliari, cosa aspetti? Ne vale la pena e i tuoi soldi sono davvero spesi bene.

 

Ringraziamo ancora Piergiorgio per questa bellissima intervista.

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze raccontate da Piergiorgio?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up