Intervista al travel blog: In Viaggio con le Brioches

Turisti per Caso: In Viaggio con le Brioches

Abbiamo intervistato oggi Laura, autrice del travel blog InViaggioConLeBrioches, che ci ha raccontato della sua passione per i viaggi, di cosa pensa del turismo di massa e delle persone conosciute durante i suoi viaggi.

 

Parlaci un po’ di te e del tuo blog. Come è nata l’idea?

Sono Laura, ho ventinove anni e nella vita sono ingegnere edile. Fin da bambina ho avuto una grande passione per i viaggi. All’epoca non viaggiavo molto perché i miei genitori non erano grandi viaggiatori, ma sognavo un giorno di poter partire spesso e vedere tutti quei luoghi che studiavo a scuola. Fu proprio così che appena maggiorenne non persi tempo e iniziai fin da subito a risparmiare per concedermi qualche viaggio o weekend. Nel corso degli anni il mio modo di viaggiare è cambiato tantissimo. I primi viaggi (da studentessa universitaria squattrinata) furono corti e low cost. L’amore per i viaggi, specialmente per quelli on the road organizzati sempre in totale autonomia, mi portò nell’ottobre 2015 a creare il mio blog: In Viaggio con le Brioches. Crescendo e aumentando le possibilità finanziarie ho iniziato a concedermi viaggi con hotel di lusso ed esperienze esclusive, dedicando parte del viaggio anche alla conoscenza delle tradizioni e persone locali. Il mio blog si chiama “In Viaggio con le Brioches” perché insieme ad Alberto non parto mai senza delle buone brioches da mangiare durante il viaggio.

 

Preferisci viaggiare da sola o in compagnia?

Preferisco viaggiare in compagnia, specialmente di Alberto, il mio compagno. Abbiamo sempre viaggiato insieme, la prima esperienza in volo l’ho vissuta con lui. Insomma, non riesco ad immaginare un viaggio senza di lui. Tuttavia, in questi ultimi anni ho maturato il desiderio di viaggiare sola e spero di farlo a breve anche solo per un weekend.

 

Turismo di massa. Risorsa o sfruttamento secondo te?

Il turismo di massa secondo me è inevitabile. Non penso esista un modo per cancellarlo perché chiunque desidera andare nei fantastici luoghi che vede sui social o in tv. Tuttavia, penso che la sensibilizzazione ad un turismo responsabile che rispetti l’ambiente, le culture e le tradizioni possa portare miglioramenti e nuovi stili di viaggio. Credo sia importante che ogni luogo mantenga la propria originalità.

 

Hai stretto relazioni importanti durante uno dei tuoi viaggi?

Si, ho stretto diverse amicizie. Le più importanti sono due: Nanang un ragazzo che ci fece da guida sul monte Bromo in Indonesia e Subin ragazza del Sud Corea. Con Nanang abbiamo mantenuto i rapporti tramite social e ci scriviamo spesso. Invece, l’amicizia con Subin è nata per caso, grazie ad un’auto condivisa e si è evoluta a tal punto che passerà il prossimo Natale a casa mia e di Alberto.

Quali sono le cose che porti sempre con te durante un viaggio?

Tutto ciò che è necessario, tutti i dispositivi tecnologici come smartphone, pc, reflex, GoPro e le immancabili brioches!

 

Ringraziamo ancora Laura per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Laura?

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Scrivici!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up