Ad ogni stagione la sua vacanza! Come scegliere il momento perfetto per partire per il Costa Rica

Condividi questo articolo

Il Costa Rica, trovandosi all’altezza dei tropici, ha un clima caldo e umido durante tutto l’anno con temperature di giorno che generalmente variano tra una massima di 32°C e una minima di 24°C.
In 365 giorni il Costa Rica attraversa due stagioni climatiche: quella delle piogge e quella secca. La prima, che va da Maggio a Novembre, si caratterizza la quantità di pioggia che cade. Nonostante le precipitazioni non siano continue, ma piuttosto brevi e sparse durante la giornata, di solito in questo periodo è difficile trovare dei giorni in cui non cada nemmeno una goccia.
La stagione secca, invece, va da Dicembre fino a metà Aprile. Questo periodo è meno umido, le precipitazioni sono minime e il sole illumina e riscalda tutto il Costa Rica.
Generalmente si consiglia di andare in Costa Rica nel pieno della stagione secca, tra Dicembre e Marzo, per poter godere al massimo le sua giornate serene e temperature più alte, però ci sono delle eccezioni. A seconda della zona e del tipo di vacanza che tu voglia fare i mesi migliori per partire possono variare.  

Costa Caraibica – la Provincia di Limón

La costa caraibica ha un clima equatoriale che varia di poco nel corso dei mesi; questo vuol dire che ci saranno piogge abbondanti tutto l’anno con dei picchi nei mesi di Luglio e Dicembre. Questo però non deve scoraggiarti: nella maggioranza dei casi non sono acquazzoni di giorni e giorni, ma spruzzate leggere della durata di qualche ora al massimo.
Basta quindi portare con sé un impermeabile o un ombrello e non dovreste aver troppi problemi a esplorare le città, i parchi e le spiagge della costa caraibica.  

Il mese più secco è quello di Settembre per cui, nonostante le temperature siano più miti rispetto a quelle estive, è consigliato visitare le spiagge del Sud dei Caraibi proprio nei mesi di Settembre-Ottobre.

Per i surfisti alla ricerca dell’onda perfetta da cavalcare, i giorni migliori sono quelli tra Dicembre e Marzo. Con il mare mosso si creano onde immense; tutto quello che un surfista esperto sogna di vivere.

Gli amanti degli animali e della natura non possono assolutamente mancare il Tortuguero National Park, una riserva naturale al confine con il Nicaragua. É il paradiso delle tartarughe marine.
Nonostante sia facile avvistare diverse specie di tartarughe ogni mese dell’anno non c’è periodo più consigliato di fine Luglio fino alle ultime settimane di Settembre per visitare il Parco, quando ti sarà possibile assistere al magnifico spettacolo della nascita delle tartarughine.
Non potrai fare a meno di sorridere mentre queste carine e goffe creature cercano di imparare a nuotare per la prima volta tra le acque calde del Mar dei Caraibi.  

Costa Pacifica

Leggermente più calda della costa orientale, il versante pacifico si caratterizza per una stagionalità più netta, con un periodo secco e uno piovoso. In ogni caso, durante tutto l’anno, le temperature non scendono mai sotto i 22°C. Come già accennato all’inizio, il periodo migliore per visitare il litorale occidentale del Costa Rica è nella stagione secca, da Dicembre ad Aprile con i giorni migliori nei Mesi di Febbraio e Marzo.

La zona di Quepos e del Parco del Corcovado, nel sud, il clima è meno definito rimanendo meno caldo e più piovoso rispetto al nord e al centro. I mesi più soleggiati sono di sicuro quelli da Febbraio ad Aprile, ma questo non deve allarmarti; nonostante sia più prone alle piogge i rovesci tendono a manifestarsi nel tardo pomeriggio e di sera. Anzi i mesi piovosi sono spesso quelli più economici e i migliori per vedere il verde lussureggiante della foresta pluviale in tutto il suo splendore.

Tutto il contrario per gli amanti del surf per i quali è consigliatissimo il periodo delle piogge (da Maggio a Novembre) quando, grazie ai temporali, il mare si gonfia e si agita creando onde alte.
Non si potrebbe chiedere un tempo migliore per sfidare le onde di Playa Tamarindo a bordo della propria fidata tavola da surf.

San José e l’entroterra costaricano

La capitale San José e le pianure dell’entroterra centrale godono di temperature miti durante tutto l’anno; è come se fosse sempre primavera qui. Raramente la temperatura scende sotto i 15 gradi.
Ti consigliamo di pianificare la tua vacanza in questa zona nella stagione secca, in particolare a Gennaio e Febbraio. In questo periodo le piogge sono scarse e il risplende alto nel cielo per tutto il giorno.

Sulle alture sopra i 1500 metri, le cosiddette tierras frìas, le temperature tendono ad essere più basse rispetto al resto del Costa Rica per cui si consiglia di andare nei mesi estivi, da Gennaio ad Aprile, quando le giornate sono più calde e lunghe: il tempo perfetto per scalare il Cerro Chirripó o il Vulcano Arenal.

Con la sua ricca biodiversità il Costa Rica è come un puzzle dove ogni tassello è un ecosistema con il suo specifico microclima. Ecco perché, nella sua varietà, bisogna saper scegliere il periodo giusto per visitare ogni zona in modo da poter apprezzare al massimo la sua bellezza e la sua ricchezza inestimabili.


Condividi questo articolo

Lascia un commento