8 Luoghi della Nuova Zelanda simbolo de Il Signore degli Anelli

Il Signore degli Anelli: filming location

 

Partiamo per un viaggio alla scoperta dei luoghi simbolo de

Il Signore degli anelli 

 

Una storia per domarli, una compagnia per trovarli
Un lungo viaggio per ghermirli e nell’oscurità del fangirling incatenarli.

 

Da più di 60 anni, la magica penna di J.R.R. Tolkien affascina generazioni di giovani, ma anche più maturi lettori, con quello che è stato ed è tutt’ora il suo capolavoro indiscusso, “Il Signore degli Anelli”, pietra miliare del genere fantasy. È grazie alla magistrale opera di Tolkien che negli anni sessanta il genere fantasy fiorì.
George Lucas dichiarò che Tolkien ha avuto un’influenza preponderante sulla filosofia di sviluppo di alcuni film della saga sci-fi Star Wars.

E poi, nel 2001, il caro Peter Jackson ci ha visto lungo, decidendo di dedicargli una saga cinematografica di 6 film tra trama principale e prequel (Lo Hobbit, film tratti in parte dal Silmarillion), conclusasi recentemente. Conclusa?! Io non credo! Visto che tra gli addetti ai lavori si parlotta di un possibile adattamento televisivo de il Signore degli Anelli, ad opera proprio di quell’incantatore di sale di Peter Jackson.
Ma nel frattempo che si decidono le sorti di Frodo e la Compagnia sul piccolo schermo, perché non vi unite a noi di Rolling Pandas alla scoperta dei luoghi iconici del signore degli anelli? Vogliamo proporvi un itinerario pazzesco per una full immersion nella Nuova Zelanda de Il Signore degli Anelli.

 

In Nuova Zelanda con Il Signore degli Anelli

 

La Nuova Zelanda sta al Signore degli Anelli come il cacio ai maccheroni.
La Nuova Zelanda è una terra stupenda e incontaminata: infinite distese di praterie, cieli immensi, montagne pennellate di bianco e natura indomita. E Peter Jackson capì subito che sarebbe stato un connubio perfetto. I paesaggi che offre la Nuova Zelanda sono stati un coadiuvante per l’immaginario degli appassionati della saga. E allo stesso tempo quei luoghi e quelle storie raccontate da Tolkien non potevano trovare altra rappresentazione che quella offerta da questa magica terra. 150 località in tutta la Nuova Zelanda (compresi 30 siti del Dipartimento di Conservazione) sono stati scelti per girare, per ben 274 giorni, la saga culto del genere fantasy.

 

Dov’è stato girato il Signore degli Anelli?

 

Dall’Isola del Nord a quella del Sud alla volta dei luoghi cult de Il Signore degli Anelli.
Una mappa del Signore degli Anelli dall’Isola del Nord a quella del Sud.

Nell’Isola del Nord potremo ammirare:

Waikato

La cittadina di Waikato, nella regione di Matamata, all’estremo nord dell’isola, ha prestato i suoi paesaggi come sfondo alla Contea della Terra di Mezzo. È su queste lussureggianti distese collinari che è stato interamente creato Hobbiville. E passeggiando tra quelle casette di mattoni non risulterà difficile immaginare vividamente un Bilbo Baggins seduto nel suo cortile a fumare “la migliore erba pipa di tutto il decumano”. Per la costruzione della casa di Bilbo e Frodo è stata messa a disposizione un’intera fattoria privata.

 

Wellington

La capitale della Nuova Zelanda che ha dato i natali al nostro Peter Jackson è stata scelta come location di diverse scene e luoghi iconici de Il Signore degli Anelli. Dal Mount Victoria, la cui area forestale è stata utilizzata per le scene del Bosco di Hobbiton in cui i piccoli Hobbit si nascondono dai Nazgul. All’Hutt River che ha dato vita al Fiume Anduin, percorso dalla Compagnia dell’Anello nel tragitto da Lorien alle Cascate di Rauros, attraverso l’affascinante scorcio sorvegliato dagli Argonath (Le Colonne dei Re). Fino ad Harcourt Park, che per l’occasione si trasforma nei Giardini di Isengard, dimora del temibile Saruman.
Il Kaikote Regional Park nei pressi di Wellington è stato invece il set di Gran Burrone, dove Bilbo e Gandalf fanno spesso tappa durante le loro avventure e dove Frodo si riprende dalla ferita subita da un Nazgul.
Da Wellington si parte poi alla volta di: la foresta Waitarerere (set de il bosco di Osgiliath, dove si svolge la lunga battaglia iniziata con l’assedio da parte di Sauron) e il Queen Elizabeth Park (set della Battaglia dei Campi di Pelennor).
Nella regione di Wairarapa, troviamo i Putangirua Pinnacles, dove Aragorn, Legolas e Gimli sono alla ricerca del Sentiero dei morti.

Tongariro National Park

La scelta di questo luogo per girare le scene di Mordor non è casuale. È palese anche per uno sguardo poco attento perché la scelta è stata questa: è inquietante, perennemente cupo, misteriosamente e tremendamente magnifico. Il monte Fato è rappresentato dal tetro e spettrale Monte Ruapehu, con i suoi 2976 metri di vetta a strapiombo sul parco. Qui sono state girate le scene di Ithilien, dove Smeagol cattura il suo pesce e Frodo e Sam vengono catturati da Faramir. Oppure dove è stata girata la scena in cui a Sauron viene tagliato il dito con l’anello.

 

 

Nell’Isola del Sud potremo invece ammirare:

Takaka Hill

 

È il luogo dove sono ambientate le scene della foresta di Chetwood, nella terra di Brea. Qui Aragorn, sotto le mentite spoglie del solitario Granpasso, guidò gli hobbit nel paese ad est di Bree nel tentativo di sfuggire ai Nazgul. E sei hai la possibilità di salire su un elicottero, in questa zona potrai ammirare Dimrill Dale, il luogo dove la compagnia si nasconde dai cori neri di Saruman.

Canterbury

 

Qui, annidato nell’alto paese del distretto di Ashburton si trova Mount Sunday, una collina a strapiombo utilizzata come set di Edoras, la capitale del popolo di Rohan.

 

Mackenzie Country

 

In questa isola privata Peter Jackson ha filmato l’epica battaglia dei campi di Pelennor, dove migliaia di orchi allevati da Sauron si sono scontrati con gli uomini di Gondor e Rohan. Le distese di erba fino ai piedi delle montagne sembrano essere l’esatta trasposizione di quelle descritte nella trilogia de Il Signore degli Anelli.

 

I Laghi del Sud

 

Nel villaggio di Glenorchy, all’estremo nord del lago Wakatipu, potrai ammirare le pendici del monte Earnslaw, in cui si sono girate le scene di apertura del Signore degli Anelli – Le Due Torri. Da questo villaggio potrai ammirare Lothlorien – la foresta di faggi sulla strada per il Paradiso.
Da Arrowtown potrai raggiungere a piedi il Guado di Bruinen sull’Arrow River,. Puoi anche andare a piedi a Wilcox Green, dove sono state girate le scene della Battaglia dei Campi Iridati.
Dalla Fattoria Chard potrai assistere ad una visione spettacolare del varco dove sorgono Anduin e Argonath (i pilastri dei Re), generati per l’occasione con la tecnica del CGI.
Se percorri la Crown Range Road ti troverai nella Cardona Valley. Da qui potrai raggiungere il Monte Cardona e goderti una vista panoramica mozzafiato di tutta la Terra di Mezzo.

 

Fiordland

 


Il fiume Waiau è stato sfruttato per girare alcune scene del fiume Anduin, quando la Compagnia si reca a sud da Lothlórien. Le alte vette che sovrastano il fiume sono state utilizzate per rappresentare il roccioso paese a sud di Gran Burrone.

Sulla Takaro Road potrai scoprire la foresta di Fanghorn. E chissà, se fai attenzione potresti scorgere Barbalbero e gli altri Ent intenti in una delle loro lunghe silenziose riunioni.

Questi sono i posti imperdibili per un fanboy/fangirl accanito, ma anche no. E noi di Rolling Pandas potremo farti vivere un’esperienza unica nella Terra di Mezzo a contatto con i luoghi del Signore degli Anelli che hanno celebre la saga.

 

Cosa aspetti? Non restare indietro!

Scegli la tua Compagnia dello Zaino in Spalla

e parti all’avventura nella Terra di Mezzo con Rolling Pandas.

Guarda i nostri viaggi in Nuova Zelanda

Comments

Add a comment

mood_bad
  • No comments yet.
  • chat
    Add a comment
    keyboard_arrow_up